giovedì 1 Dicembre 2022

Mastrini sui lavori ai ponti sul torrente Penolo: “Non siamo più disposti ad aspettare”

“C’è un tempo per tutto: un tempo per collaborare, cosa che è stata fatta e un tempo per aspettare, cosa che hanno fatto sia il Comune, sia i cittadini. Ma ormai, per il ponte, o sarebbe meglio dire per i ponti sul torrente Penolo, sarebbe arrivato il tempo dei fatti”. A dirlo è il Sindaco di Tresana Matteo Mastrini.

“È trascorso esattamente un anno dalla firma del verbale tra il direttore dei lavori, il responsabile della sicurezza e il legale rappresentante della ditta che si è aggiudicata la gara di riqualificazione. Il 23 novembre 2020 sono stati consegnati i lavori di manutenzione straordinaria al ponte sul torrente Penolo, lungo la SP 20 Montedivalli, nel comune di Tresana per un importo pari a 430 mila 475 euro a cui vanno aggiunti gli oneri per la sicurezza e l’iva, per un costo totale, quindi, di 577 mila 628 euro. Con questo atto si era quindi installato il cantiere dell’intervento aggiudicato alla ditta P.A. Costruzioni Generali di Minturno (Latina)”.

“Le opere sul ponte Penolo rientravano all’interno del programma quinquennale di interventi sulla viabilità 2019-2023 predisposto dalla Provincia e finanziato per un totale di circa 8 milioni di euro dal Ministero dei trasporti e delle infrastrutture. Le somme erano state messe a disposizione per i lavori relativi ai programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e città metropolitane con un decreto del febbraio 2018 a seguito della manovra finanziaria presentata in parlamento dal Governo. A distanza di circa un anno il cantiere si trova in condizioni fatiscenti: spesso la ringhiera è a terra, la rete di protezione si strappa, ma nessuno controlla e tanto meno agisce. Ma questa è solo una parte, una minima parte dei problemi che riguardano il ponte, o meglio i ponti, sul torrente Penolo”.

“Due settimane fa – racconta Mastrini – abbiamo chiesto al Presidente della Provincia di venire sul territorio per un incontro chiarificatore al quale possano partecipare l’ente provinciale, lo studio che ha elaborato il progetto, i rappresentanti del Comune e la popolazione. L’opera è finanziata da due anni, ma non parte. Quella del ponte sul torrente Penolo è la porta d’accesso ad alcune fra le più importanti attività economiche del Comune di Tresana. Sappiamo solo che la ditta ha fatto causa o ricorso contro la Provincia, nient’altro. Basta con l’abbandono, basta con l’incuria. Chiediamo presenza, chiarezza e soprattutto che i lavori partano. Nient’altro”.

Ultime notizie

Sarzana: sei date di teatro contemporaneo da sabato 3 dicembre a gennaio 2023

"Verso Hyde", "Giudizio. Mi ha baciato Giuda", "Habitat", "Solitary Man. Tra la terra e il cielo, lontano dall'uomo", "Scintille. Un uomo nuovo", "Antigone. Attraverso...

Al Pacinotti Belmesseri un potenziamento delle materie sanitarie nel corso odontotecnico

L’importante sforzo che l’IS Pacinotti Belmesseri sta portando avanti per i propri studenti è quello di creare una rete sempre più stretta con il...

La Spezia, furti in appartamento: tre persone arrestate e una denunciata

A seguito della recrudescenza dei furti in appartamento, commessi a La Spezia e nei comuni limitrofi, gli agenti della squadra mobile della Questura hanno...
it_ITItalian