4 Marzo 2024, lunedì
5.7 C
Fivizzano

Inaugurati gli spazi a disposizione degli studenti nella nuova scuola media ad Albiano

Loro sono Nicholas, Samuele, Edoardo, Lorenzo, Nicolas, Samuel, Matteo, i ‘Fantastici sette’, come si sono definiti. Sono i primi studenti della scuola secondaria di primo grado aperta ad Albiano Magra, nel Comune di Aulla. 

A settembre hanno iniziato le lezioni, ospiti nel plesso della scuola primaria, ma stamattina, lunedì, sono entrati per la prima volta nella nuova scuola, che si trova nell’edificio dell’ex asilo. Il tutto grazie al via libera della Regione Toscana, all’impegno dell’amministrazione comunale, alla sinergia con la curia e la parrocchia che hanno messo a disposizione spazi adeguati per accogliere la prima e da settembre le classi successive. Gli studenti, tutti maschi, erano davvero emozionati e felici, con magliette personalizzate dalla scritta ‘I Fantastici sette’. 

Per ora il numero degli studenti in prima non è altissimo, ma già dal prossimo anno dovrebbe salire, visto che ci sono ben due sezioni di quarta e quinta elementare. Al taglio del nastro, oltre all’amministrazione comunale, ai genitori, ai rappresentanti della comunità albianese, c’erano il vescovo Mario Vaccari e il vicario, Don Marino Navalesi. “Affinché coloro che frequenteranno la scuola come studenti, ma anche come insegnanti, possano sempre perseguire il vero e il bene” ha detto il Vescovo nella sua benedizione. 

La parola poi al sindaco di Aulla, Roberto Valettini. “Siamo molto felici dell’apertura di una nuova scuola – ha detto – ringrazio le insegnanti, le assistenti, i genitori che hanno supportato il nostro progetto e tutte le persone che hanno contribuito alla riuscita di un percorso non facile. Iniziamo con entusiasmo, gettiamo un seme. Per ora è solo un’accoglienza, ma il venti dicembre inaugureremo la scuola, alla presenza dell’assessore regionale”. In assenza della dirigente Amedea Cinquanta c’era una sua delegata, Francesca Furia, che ha accolto i giovani in classe. “Sinergia positiva tra la parrocchia, curia e comune – ha commentato il vicesindaco Roberto Cipriani – che he ha permesso di andare verso la riqualificazione di spazi che ora sono a disposizione degli studenti. 

È un evento storico per la comunità di Albiano Magra e per il Comune di Aulla, mi auguro che nei prossimi anni i numeri crescano”. “Abbiamo ascoltato le esigenze del territorio – ha evidenziato Silvia Amorfini, consigliere con delega alla Pubblica istruzione – per offrire un servizio alla cittadinanza. Negli anni il numero dei ragazzi che frequentavano le medie ad Aulla era calato, spesso si spostavano fuori regione e noi volevano arginare questo esodo”. “Siamo contenti della nuova scuola – ha aggiunto Giada Moretti, presidente del Consiglio comunale – sono molto emozionata, si tratta di un traguardo importante e speriamo che ancora più ragazzi possano iscriversi e vengano a conoscere la scuola durante gli open day in programma”. E poi la parola ai ragazzi, che hanno subito preso posto composti al banco. “Per noi è una soddisfazione essere i primi – hanno detto in coro – ma siamo soddisfatti anche per aver aperto la strada agli studenti che arriveranno dopo di noi”. 

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili