Home Cultura “La nave dei folli” e l’eredità di Hugo Pratt a Palazzo Centurione...

“La nave dei folli” e l’eredità di Hugo Pratt a Palazzo Centurione di Aulla

Sabato 18 Marzo, Marco Steiner, storico collaboratore di Hugo Pratt e vincitore del Premio Salgari nel 2016, sarà ospite della rassegna “Carte di Viaggio, tre libri per attraversare il mondo”. L’appuntamento è in sala delle Muse di Palazzo Centurione (piazza Abbazia) di Aulla (MS) alle h.16,30.

La manifestazione, a cura di Arci Agogo e Comune di Aulla, e dedicata alla letteratura di viaggio e avventura prosegue attraverso le atmosfere di Corto Maltese con la presentazione del libro “La Nave dei Folli, un diario di bordo” ed Marcianum Pres.

La nave dei folli, scritto da Steiner nel 2022 per la casa editrice veneziana Marcianum Press, racconta il viaggio di Indio, un marinaio di origini sudamericane internato nel manicomio di San Servolo, un’isola della laguna di Venezia. In una notte illuminata da una strana doppia luna, ad un piccolo gruppo di internati viene offerta un’insperata opportunità di fuga: un oscuro veliero accosta silenziosamente all’ Isola senza nessuno a bordo. È così che gli increduli protagonisti si imbarcano ed iniziano un vagabondaggio memorabile ed imprevedibile, ricco di sorprese, pericoli, incontri e superamenti fra onde straordinarie e velieri carichi di visioni alla ricerca della libertà, qualsiasi libertà, anche quella di perdersi e naufragare nel ricercare nuove vie prima impensabili.

Marco Steiner

L’autore

Marco Steiner è un autore italiano nato a Roma nel 1956. Di professione medico, ha conosciuto alla fine degli anni Ottanta Hugo Pratt che gli affidava ricerche filologiche per conferire maggiore realismo alle vicende di Corto Maltese.
Fonda con Patrizia Zanotti e Pratt la casa editrice Lizard e continuerà a collaborare col fumettista fino alla sua morte.

Ed è proprio dopo un viaggio in Patagonia e in Nord America sulle tracce di Tango di Hugo Pratt, che Steiner realizza nel 2006 il suo primo romanzo, L’ultima pista (Cadmo Edizioni). Seguiranno Il Corvo di Pietra (2014) in cui si racconta un’avventura di un giovane Corto Maltese, e Oltremare (nel 2015) , entrambi pubblicati da Sellerio. Nel 2016 per Rizzoli-Lizard scrive Il gioco delle perle di Venezia e poco dopo scriverà e dirigerà lo spettacolo teatrale Corto Maltese, conversazione con Irene di Boston, una performance multimediale ospitata al Festival di Filosofia e MusicaV Les di Tournai in Belgio.

Nel 2018 pubblica Miraggi di memoria, Nuages Edizioni, con illustrazioni di José Muñoz, e nel 2019 pubblica Isole di ordinaria follia. Nel 2020 esce Passi silenziosi nel bosco, con chine di Pratt e acquerelli di Nicola Magrin.A maggio 2021 pubblica con Salani, nella collana Le Stanze, Nella musica del vento, nuovo romanzo d’avventura ambientato tra la Patagonia e la Terra del Fuoco, là verso la fine del mondo.

Per Informazioni è possibile contattare il circolo arci Agogo Aulla al numero 3397888705 o inviare una mail ad arciagogo@gmail.com