Calcio, i recuperi della terza categoria

Recuperi , Vincono Attuoni e San Vitale candia

Dopo l’esito dei recuperi delle gare sospese per pioggia li scorso 13 novembre, cambia la vetta della classifica, a balzare in testa è la Polisportiva Attuoni con il minimo sforzo torna con i tre punti dal campo dello Spartak Apuane, mentre nell’altro confronto tra San Vitale Candia(in dieci)e Vallizeri i massesi rifilano tre reti ai lunigianesi in 34 minuti, sommati a quello della gara sospesa finisce 4-0. Il secondo acuto consecutivo proietta Abiboni & soci al quarto posto soliatari scavalcando ben cinque squadre, a quattro punti dalla vetta.

Risultati :

San Vitale Candia-Vallizeri 4-0

Spartak Apuane-Attuoni Avenza 0-1

Classifica aggiornata :

Attuoni Avenza 13,Master Marina di Massa 12, Vallizeri 10San Vitale Candia 9, Villafranchese 7, Academy Turano Montignoso 7 Gragnolese 7, Sporting Forte dei Marmi n7, Carrarese giovani 7, Spartak Apuane 4, Tirrenia 3, Fosdinovo 0, Marina di Pietrasanta 0.

Prossimo turno, 6^a giornata :(26-27-29 novembre 2021):

Gragnolese-Vallizeri, Marina di Pietrasanta-Attuoni Avenza, San Vitale Candia- Carrarese giovani, Spartak Apuane-Fosdinovo, Sporting Forte dei Marmi-Tirrenia, Villafranchese-Turano Montignoso, Riposa : Master Marina di Massa

San Vitale Candia-Vallizeri 4-0

San Vitale Candia : Ambrosini,Di Benedetti, Deda, Carlesi, Mosti(Sarno), Bertuccelli, Sparavelli,Mancini(Bongiorni Niccolo),Donaldel(Leka), Aliboni(a disp.

Vallizeri : Agostinelli,Kadiu, Gueye, Ribolla,Cervara,Es Sarhaoui,Bondi( Ferrari),

Arbitro : Particelli di Carrara

Marcatori:

Il match -bis tra i massesi di mister Paolo Bertelloni e lungianesi di Roberto Neri hanno ripreso a giocare dall’undicesimo minuto della ripresa, da quando era stata sospesa per pioggia con i padroni casa in vantaggio di uno a zero. Il confronto re play iniziava a gran ritmo, tutto di marca locale, dopo cinque minuti mani in area di Cervara, tiro dagli undici metri che l’incaricato Mancini realizza. Dopo poco buono scambio di Carlesi per l’esterno Di Benedetti il tiro al volo in corsa esce di un niente. La costante pressione dei padroni casa porta al gol del raddoppio, fa tutto Carlesi una volta entrato in area appoggia a Mancini che di piattone mette dentro. A due minuti dal 90’ una svista del direttore di gara assegna un rigore per un rimbalzo maldestro della palla sulla mano di Ricci, fallo netto ma fuori area, sul dischetto Gueye batte e Ambrosini para, ma 

l’ arbitro inverosimilmente fa ribattere, dal dischetto si ripresenta lo stesso attaccante zerasco, il giovane Ambrosini si ripete parando nuovamente la massima punizione. 

Allo scadere il neo entrato Leka batte una punizione dal limite per fallo su Bongiorni, trova una parabola che beffa il portiere per il 3-0 finale, sommato quello della sospensione finisce 4-0.

Spartak Apuane-Attuoni Avenza 0-1

Spartak Apuane:De Vita Giacomo, Ledda, Gianardi, Lucchi, Bernacca,(Baracca),Ulivi, Macchini, Baldoni,Sow,Canalini,Arnieri( a disp. 

Attuoni : Tovani,Pollina,Pappagallo,Soldati, Del Punta (Franciosi), Andreani, Bertieri(Francini), Babboni,Da Pozzo,Lucchesi,Tognozzi(a disp. Ambrosi,Lodola, Guidelli) All. Tinfena-Vinazzani 

Arbitro : Puvia di Carrara

Marcatori : 10’st. Tognozzi

Note . Angoli 6-2, Recupero 1t:-, 2t.3’

Romagnano,

Nei 56 minuti di partita, undici da terminare della prima frazione e tutto il secondo tempo hanno visto il successo di misura degli avenzini di mister Andrea Tinfena.

Negli spiccioli del primo tempo non è successo niente di importante, praticamente sono serviti come ulteriore riscaldamento. Nel secondo tempo i bianco rossi hanno provato a giocarsela un po’ di più, sicuramente con tanta fatica con ripetuti passaggi sbagliati, tra cui quello del gol degli ospiti. Dopo dieci minuti, da fallo laterale assist di Lucchi per Tognozzi che si invola verso la porta e sigla il vantaggio. Dopo il gol l’Attuoni si è chiuso davanti alla propria porta, concedendo il costante forcing del team di mister Paolo Ulivi. Le diverse conclusioni dalla distanza e dal limite dell’area dei padroni di casa di Sow, Dell’Amico e Ulivi Tommaso non hanno trovato il varco giusto per rimediare lo svantaggio. Solo allo scadere per gli ospiti, i tiri del neo entrato Corsi e nel recupero Da Pozzo sono da dimenticare. La nuova capolista in vista del prossimo turno approfittando del turno riposo del Marina di Massa ha la possibilità di allungare sull’ex capo classifica avendo a calendario l’impegno agevole(sulla carta) in casa del fanalino Marina di Pietrasanta.

Lascia un commento
Total
4
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!