Aulla: l’amministrazione comunale punta al risparmio energetico

“Le buone pratiche del risparmio energetico dovrebbero ispirare l’operato di ogni pubblica amministrazione, soprattutto in un momento difficile come questo, segnato dalla guerra e dai cambiamenti climatici.

Sicuramente non si sottrae a una assunzione di responsabilità in tal senso l’amministrazione comunale di Aulla, che ha già realizzato alcuni interventi significativi per contenere i consumi energetici in ossequio alle linee guida dettate dall’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile”. Ad affermarlo è il vicesindaco e assessore all’Ambiente Roberto Cipriani, che illustra le novità.

Ecco gli interventi, punto per punto.

1) Lettera alle dirigenti scolastiche al fine di assicurare la massima collaborazione nel contenimento dei consumi energetici

2) Riduzione del numero dei contatori esistenti presso gli edifici sede di scuola media e primaria/infanzia di Aulla ad un unico contatore per edificio, con conseguente riduzione della potenza impiegata, ritenuta sovradimensionata per il reale fabbisogno (risparmio previsto 25mila euro annui)

3) Rinegoziazione del contratto con la ditta Engie e conseguente messa in atto di interventi di riqualificazione energetica presso le centrali termiche di vari edifici di proprietà del Comune: gli interventi in questione consistono nella sostituzione delle caldaie obsolete con nuova tecnologia ad alta condensazione, che permette un minor consumo di gas, e sono stati effettuati presso il palazzo comunale, il liceo classico e Palazzo Centurione, all’asilo e alle scuole elementari della Ragnaia, alle scuole dell’infanzia ed elementari di Albiano Magra, all’asilo di Pallerone; inoltre, sono in corso interventi di separazione dei vari impianti (quelli a servizio di più locali o più piani) al fine di rendere autonomo il riscaldamento di singole parti di edifici o singoli piani, ad esempio nella palestra e nella sala Tobagi.

4) Accordo con la cooperativa Maris, che si occupa dei servizi di pulizia all’interno del palazzo comunale, affinché questa li effettui in orari che non richiedano l’accensione della luce, quindi dalle ore 14 alle ore 16.

5) Riduzione dell’orario di illuminazione della fortezza della Brunella, che passa dalla fascia oraria 17,30/2 alla fascia oraria 18/23.

“Una serie di interventi che dimostrano l’attenzione dell’Amministrazione comunale – commenta Cipriani – su un tema tanto delicato come quello del risparmio energetico.

Ci siamo attivati sui punti di più evidente criticità, ottenendo già un risparmio stimato e tangibile, e abbiamo intenzione di mettere in atto, in futuro, altre buone pratiche in questa direzione, nella consapevolezza che occorra un deciso cambio di passo verso comportamenti sempre più virtuosi.

Da sottolineare, infatti, che è stata deliberata la partecipazione del comune di Aulla a un bando per lavori di efficientemente energetico del palazzo comunale, che prevede contributi a fondo perduto nel contesto del Pnrr“.

Ultime notizie

Disabilità visiva, aperto info point ANIC ad Aulla

L'info point Giovani ANIC è attivo da quest'anno anche ad Aulla, in Piazza Gramsci all'interno del palazzo comunale. Si tratta...