Aulla, abbandono illecito di rifiuti: stretta degli amministratori sui trasgressori

dav

Prosegue la campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune di Aulla per arginare il fenomeno, purtroppo diffuso, dell’abbandono indiscriminato di rifiuti: un fenomeno particolarmente impattante a livello ambientale e sempre più percepito dalla cittadinanza, molto attenta e sensibile alla tutela del paesaggio sia sul fronte associazionistico che delle responsabilità individuali.

A fronte delle numerose segnalazioni, l’Amministrazione ha convocato ERSU S.p.A, la società che dal 1° gennaio 2021 gestisce la raccolta rifiuti nei territori dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana, per porre in essere strategie di potenziamento all’azione di controllo e monitoraggio del territorio, in continuità e con intensificazione rispetto a quanto precedentemente già svolto. 

Primo atto di questo inasprimento nelle azioni concrete di contrasto al problema dell’abbandono, si colloca la rimozione – avvenuta nella mattinata, in località Stadano – di ingente quantità di rifiuti abbandonati nel greto del torrente Servola. La presenza dei rifiuti era stata segnalata da alcuni residenti alle autorità competenti. A seguito dell’intervento di rimozione, una fototrappola sarà installata in situ con funzione di monitoraggio e disincentivazione verso comportamenti inquinanti e lesivi dell’ambiente. Nella mattinata è stato effettuato un successivo intervento di rimozione rifiuti abbandonati in località Saldina di Bigliolo.

Seguirà nei prossimi mesi l’installazione di ulteriori sistemi di videosorveglianza in zone sensibili del territorio.

Soddisfatti il Sindaco Roberto Valettini e il vicesindaco e Assessore all’Ambiente Roberto Cipriani: “Continua l’attenzione dell’amministrazione comunale nella lotta al degrado ambientale sul territorio, in coordinamento con la società ERSU S.p.A e in continuità con l’operato dei precedenti gestori del servizio, per scoraggiare i trasgressori con i deterrenti della videosorveglianza e delle sanzioni. Abbandonare i rifiuti è un reato” – dichiara Cipriani – “Per questo, invitiamo la cittadinanza a collaborare sempre più attivamente per debellare questo fenomeno e rinnoviamo il nostro sentito ringraziamento a tutto il mondo dell’associazionismo che tanto ha a cuore la bellezza e la salvaguardia della nostra comunità. Compatibilmente con l’evolversi dell’emergenza sanitaria, al più presto coordineremo e realizzeremo con ERSU S.p.A. una campagna di sensibilizzazione nelle scuoledel territorio comunale per educare i giovani al concetto di rifiuto e della sua gestione, per promuovere una cultura ecologica oggi più che mai necessaria. Nei prossimi mesi saranno inoltre organizzate giornate ecologiche in tutto il territorio comunale, per coinvolgere la cittadinanza in azioni di contrasto attivo al degrado”.

Nelle parole del Sindaco Roberto Valettini: “L’Amministrazione conferma la propria fermezza nella lotta all’abbandono selvaggio di rifiuti di ogni specie, potenziando l’occhio elettronico in modo da individuare situazioni di criticità e riportarle ad uno stato normale. Esistono metodi corretti e legali per conferire i rifiuti ingombranti e speciali, che sarà nostra cura pubblicizzare con sempre maggiore efficacia per riuscire, insieme alla cittadinanza, a dare al territorio quello che merita. L’Amministrazione ringrazia in modo particolare l’Associazione Stadano Bonaparte per la segnalazione dei rifiuti che si è provveduto a far rimuovere questa mattina”. 

Confronto prima (immagine piccola) e dopo (immagine grande)

Totale allineamento da parte dei vertici di ERSU S.p.A, che attraverso il Direttore Generale Walter Bresciani Gatti confermano che “Retiambiente, con la propria SOL, supporta l’amministrazione comunale in tutte le iniziative dedicate alla salvaguardia dell’ambiente, alla rimozione dei rifiuti abbandonati e al controllo del territorio”.

Nel corso del 2020, il Comando della Polizia Municipale di Aulla ha elevato 69 sanzioni per violazione delle norme di cui all’Ordinanza n° 42 del 10/08/2016 ad oggetto: Modalità di conferimento dei rifiuti solidi urbani ed assimilati in regime di raccolta differenziata, che prevede sanzioni da un minimo di 100 ad un massimo di 1000 Euro.

La comune strategia di inasprimento al contrasto all’abbandono dei rifiuti rafforza in modo ulteriore l’allineamento tra il Comune ed ERSU S.p.A. dopo la recente rimodulazione di alcuni servizi che entreranno in vigore a partire dal 1° aprile 2021 per rispondere con efficacia ai desiderata espressi dalla cittadinanza.

Per la distribuzione dei sacchetti, sarà possibile ritirare il kit per la raccolta differenziata nei locali del Comune il sabato dalle ore 8 alle 13 e il mercoledì dalle ore 15 alle 18. Si potrà farlo anche ad Albiano Magra, nei locali della Croce Rossa, il primo e il secondo giovedì del mese, dalle ore 8 alle 11. Non ci sarà limite nei conferimentiverde e ingombranti potranno essere smaltiti senza limiti. L’Ecomobile sarà ad Aulla (Piazza Nenni) il primo lunedì di ogni mese dalle ore 10 alle 15, ad Albiano (Piazza Chiesa) il terzo lunedì di ogni mese dalle ore 10 alle 15. Saranno presto resi noti gli aggiornamenti relativi al passaggio dell’Ecomobile a Pallerone, Serricciolo, Bigliolo, Quercia, Caprigliola e Stadano.

L’utenza domestica, munita di carta d’identità, tessera sanitaria o bolletta Tari potrà conferire anche rifiuti elettronici come cellulari, telecomandi, frullatori, tostapane, pile, lampadine, piccole stampanti, piccoli televisori e monitor.

Total
7
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
7
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!