Zeri, Petacchi pronto a chiudere la campagna elettorale


Il candidato a Sindaco Cristian Petacchi (Zeri Rinasce) è pronto a chiudere la campagna elettorale, ma non prima di aver risposto ad “attacchi e cattiverie”: “I nostri avversari ci attaccano, ma senza farlo notare, e liquidano le nostre verità sfruttando l’arroganza che li ha contraddistinti sempre. Peccato che chi vive a Zeri sa perfettamente come stanno le cose. Sa che il nostro Sindaco non si è mai fatto vedere, se non adesso per la propaganda, fatta peraltro a spese nostre, come a nostre spese sono i giri del vicesindaco, dato che utilizza la macchina del Comune. Sa che la sua battaglia per l’acqua si è limitata ad apparizioni sulla stampa, dal momento che è grazie a una legge specifica e nazionale se siamo fuori da Gaia. Per la guardia medica, certo, ha battuto i pugni, quello lo sa far bene, ma se poi è rimasta è per merito di altri Sindaci e della Società della Salute. E forse chi vive a Zeri sa o almeno dovrebbe sapere dello sperpero di soldi pubblici per rimborsi o cause perse, sempre a firma del nostro vicesindaco e non di soggetto terzo come dovrebbe essere. Due esempi? Il parco eolico che per colpa sua non frutta un euro e una causa personale che nel 2016 ci è costata almeno 30mila euro. I rimborsi da noi accertati per il 2016? Superano gli 11mila euro! Allo stesso modo la gente di Zeri sa di quanto il nostro territorio sia trascurato, sa quello che non ha fatto, sa del Parco Fiera di Adelano costato centinaia di migliaia di euro per usarlo una volta all’anno e sa dell’intervento stradale di Bosco di Rossano costato un milione di euro, ossia i soldi sufficienti ad asfaltare tutte le strade del territorio! Gli zeraschi sanno, dovrebbero sapere, quello che l’attuale amministrazione ha combinato e ciò che non ha fatto. E noi, carte alla mano, glielo stiamo dimostrando!”.

In merito alle illazioni a lui rivolte, dichiara: “Loro sono più subdoli, vanno casa per casa a diffondere voci completamente false. Dicono agli zeraschi che non sono eleggibile perché ho cause aperte, ma non è così: sono pulito e posso essere eletto tranquillamente. Fanno credere che ci saranno ‘rimpasti dopo’ l’11 giugno, ma noi abbiamo chiarito che la giunta sarà composta esclusivamente da chi adesso è al mio fianco. Ci accusano per ‘diffamazione’ quando solo su Facebook ci danno dei fantozziani, degli ignobili e degli incompetenti: forse non sanno che, se io porto capacità imprenditoriali e contabili, altri portano competenze tecniche e di ragioneria, amministrative, turistiche e agricole, sanitarie e sociali. Mi pare siano questi i settori più importanti per Zeri”.  Sulla mancanza di contenuti, infine, dice: “Stiamo presentando le nostre proposte ai cittadini, è con loro che vogliamo condividerle. Qui voglio solo dire che, con noi, nessuno sarà più suddito del Comune e poi voglio smentire una delle loro infamanti affermazioni: lotteremo per l’acqua pubblica, rimarremo fuori da Gaia, e a differenza loro intervenendo sulla rete idrica per avere finalmente acqua di pregio, potabile, depurata”.

La chiusura della campagna elettorale è in programma per stasera, presso la tendostruttura della Croce Verde alle 21, nella frazione di Coloretta.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Leggi altro
COMUNICATO STAMPA In un clima di grande solidarietà, affetto e aiuto reciproco, ieri sono stati festeggiati i 15 anni…
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!