Nasce sabato la rete per valorizzare la Via del Volto Santo

Sabato 29 ottobre, presso la Sala Consiliare del Comune di Fivizzano, sindaci, amministratori e Parco Nazionale dell’Appennino si incontreranno, alle 10.30, per sottoscrivere il protocollo d’intesa per la valorizzazione della Via del Volto Santo. Il documento sancisce la nascita di una rete di Comuni, che all’interno del proprio territorio sappiano conservare e conservino tracce storiche di questo percorso, ma anche di soggetti pubblici e associazioni senza scopo di lucro, che per propria esperienza e competenza siano in grado di apportare contributi costruttivi al percorso di valorizzazione e promozione della Via del Volto Santo.

Lo scopo della rete è quello di veder riconosciuta la Via del Volto Santo come variante ufficiale della Via Francigena, mettendo a sistema le due Vie Storiche per migliorarne la fruibilità in termini di percorribilità, accoglienza, accessibilità dei servizi lungo il percorso e per svolgere azioni di co-promozione attraverso eventi ed iniziative. La rete intende inoltre promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei luoghi e del percorso culturale e di pellegrinaggio, favorendo il dialogo interculturale e religioso, favorendo e tutelando il passaggio dei pellegrini, armonizzando le attività di promozione del territorio e la commercializzazione dei prodotti locali. Il percorso oggetto delle azioni previste potrà successivamente essere integrato con itinerari e percorsi collaterali per una maggiore fruibilità del territorio.

Le prime azioni che la rete sarà chiamata a svolgere sono: definizione del percorso e delle tappe, definizione della strategia di sviluppo turistico dei tratti della Via del Volto Santo; individuazione di eventuali fonti di finanziamento e attivazione delle procedure atte alla loro acquisizione; attività di promozione necessaria a supportare adeguatamente il rafforzamento del sistema dei servizi di accoglienza lungo il percorso e assistenza alle piccole e medie imprese che intendono intraprendere investimenti e progetti innovativi tesi a rafforzare l’offerta turistica locale; infine, valutazione circa l’inserimento dei tragitti della Via del Volto Santo all’interno degli strumenti di pianificazione urbanistica per la tutela e la conservazione dei tratti.

Alla firma del protocollo interverranno: il Sindaco di Fivizzano Paolo Grassi, i consiglieri regionali Giacomo Bugliani e Francesco Gazzetti, l’assessore al turismo del Comune di Fivizzano e capofila del progetto Francesca Nobili, il Sindaco di Filattiera Annalisa Folloni, l’assessore al Comune di Coreglia Romina Brugioni, il consigliere con delega al turismo del Comune di Castiglione di Garfagnana Roberto Tamagnini, il presidente del Parco Appennino Tosco-Emiliano Fausto Giovanelli,  il presidente del Parco Alpi Apuane Alberto Putamorsi, e il presidente GAL Lunigiana Agostino Nino Folegnani, il presidente Associazione Europea Vie Francigene Massimo Tedeschi, il responsabile nazionale della Commissione Sport Equestri CSI in Giunta CONI Toscana Stefano Tacconi, la presidente FEISCT Sabrina Busato, il dirigente del servizio Promozione economica e turistica – legislazione turismo e commercio della Regione Toscana Stefano Romagnoli, il Sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e Alberto D’Alessandro, già Direttore dell’ufficio italiano del Consiglio d’Europa, Aron Chiti Presidente CIft, Coordinamento Toscano Vie Francigene e Itinerari Culturali.

Sono invitati a partecipare la Fondazione Cassa di Risparmio di Massa e Carrara, la Camera di Commercio di Massa, le associazioni dei commercianti, le associazione degli operatori della Lunigiana, le associazioni degli agricoltori e le associazioni del territorio.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!