Rossi a Villafranca lancia il via libera a nuovi finanziamenti

Dopo aver toccato Aulla nel suo tour in Lunigiana, il Presidente della Regione Enrico Rossi è giunto a Villafranca dove ha avuto un breve meeting con l’amministrazione per dare conferma della ricezione di nuove risorse che potranno essere utilizzate per migliorare alcuni aspetti operativi del comune, eliminando alcune criticità e implementando alcuni servizi.

Sotto la lente d’ingrandimento è finita la nuova materna e il Pontemagra. Il nuovo plesso scolastico sarà integrato con l’Istituto Comprensivo Baracchini e secondo il progetto, sarà dotato di mensa e refettorio. Il ripristino del Pontemagra è un’opera fondamentale che andrà a sopperire il Ponte Bailey che da troppo tempo e, soprattutto, da troppe proteste sta insistendo sulla zona. Snodo fondamentale per il collegamento di due enti contigui, Mulazzo e Villafranca, partirà a Marzo e sarà sviluppato dalla Provincia.

“Sono stati sbloccati – afferma Enrico Rossi – 2,5 milioni di euro che saranno destinati per la realizzazione della nuova scuola materna. In aggiunta ci saranno altri 1,6 milioni di euro che andranno a ripristinare il PonteMagra. I lavori sono stati presi in carico dalla Provincia e partiranno entro la fine di Marzo. Sono stato inoltre informato, dal sindaco, della partenza dei lavori che contribuiranno alla costituzione del campo da golf. Mi fa molto piacere, mi sembra una cosa molto positiva. Si parla di altri 150 posti di lavoro che possono essere sbloccati. Deve essere ancora fatta la valutazione d’impatto ambientale della Regione Toscana. Per questa tipologia di strutture bisogna stare attenti ai problemi che possono crearsi dal punto di vista dell’impatto paesaggistico e con il comparto idrico”.

Rossi infine ha incontrato anche Emilia Fraschini, candidata alle Primarie per la carica di primo cittadino, in un piccolo rinfresco che è stato organizzato per salutare il Presidente in visita.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Leggi altro
Questo il pensiero dei dipendenti della ditta rifiuti “Costa Mauro”, che non si sentono protetti dal comune di…
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!