Prendono il largo i Figé de mar, l'esordio musicale della band spezzina

Sono figli del mare i cinque ragazzi di una band made in La Spezia, battezzata con il nome – non a caso in dialetto – di “Figé de mar“. Gruppo nato nel 2012, oggi, si trova a pubblicare il suo primo EP, riscontrando pareri favorevoli di critica e pubblico.

Capitanata dal cantante Lorenzo Traggiai, finalista del Premio Lunezia 2016, nella sezione Nuove Proposte che lo vide piazzarsi al terzo posto, la band spezzina esordisce con la loro ufficiale prima incisione “Come un navigante”. Lanciato in streaming da RockON, l’EP, anticipato dai singoli “La città” e “Boulevard”, inizia a farsi apprezzare tra ascoltatori ed esperti. Solo cinque i brani incisi, ma a quanto pare sufficienti per rappresentare il miglior biglietto da visita, e non solo.  «Come un navigante è composto da solo cinque canzoni, che però rappresentano già qualcosa di concreto: il punto di arrivo di quanto abbiamo fatto fino a qui come gruppo, ma anche un punto di partenza. Nelle canzoni sono già accennate le diverse direzioni artistiche che potremmo intraprendere in futuro» – descrive così, l’uscita del disco il cantante.

I Figé De Mar nascono da un’idea del chitarrista Nikolò Del Sole, e nel giro di un anno, danno vita a quella che sarà la formazione definitiva con gli altri componenti: Matteo Basile (batteria), Matteo De Martino (chitarra acustica), Davide Lucchi (tastiera) e Lorenzo Traggiai (voce). Ciò che li unisce è la passione per il cantautorato italiano: De Andrè, De Gregori, Guccini, sono i loro ispiratori. Ma anche le sonorità folk rock e l’energia dei testi di gruppi come i Nomadi e i Modena City Ramblers; sono queste le anime più forti dei Figé Mar. E così, si nota già al primo ascolto dell’EP; La città, ad esempio, è una ballata melodica scandita dalla metrica del testo, Dove invece, ricorda quell’ispirazione folk già citata.

Boulevard, come l’altro singolo estratto dall’EP La città, e come gli altri brani del disco, hanno molto di biografico, in cui, non a caso, ritroviamo sempre l’elemento del mare, costante di queste produzioni, volte a sottolineare le radici di questi giovani musicisti. I video sei primi singoli estratti, sono infatti stati girati alla Spezia e in particolare Boulevard – brano suonato da un solido strato di chitarre, cori retrò e un pianoforte dalle influenze jazz – , prende forma per opera di un altro giovane spezzino, il talentuoso Giulio Bellettini, videomaker e studente alla Scuola di cinema “Visconti” di Milano (https://www.youtube.com/watch?v=jYdRVM6GtXo&feature=youtu.be).

«È un pezzo che ci divertiamo molto a suonare: ritmato, con un bel groove e delle atmosfere che piacciono un po’ a tutti noi – commenta il frontman della band. Nonostante sia armonicamente più complesso rispetto ad altri pezzi del disco o a certe cover che suoniamo di solito, è stato forse quello che è venuto più naturale arrangiare, registrare e suonare». Un brano che il cantante, descrive come un’esperienza vissuta in prima persona, quando, a volte, capita a lui stesso come al protagonista del brano, la sera, di non aver niente da fare e di prendere l’auto per fare un giro in solitaria, guidando senza una meta. «Una canzone dopo l’altra, spesso finisco sul lungomare della Versilia, a pochi chilometri da noi. Ecco, l’ispirazione per il pezzo e per le ambientazioni mi è venuta da questo» dice Lorenzo; un pezzo che, come in un sogno, da un parte mostra il divertimento, il luccichio di ricchezza, ostriche e gioielli, ma dall’altra nasconde il lato oscuro tra “sporco”, droghe e prostituzione, perché si sa,  non tutto quel che luccica è oro. Boulevard parla di questo, dell’odierno, di come oggi tutto abbia un prezzo, anche i sogni.

Sei ragazzi che malgrado la giovane età quindi, sembrano sapere chi sono – non solo musicalmente – e soprattutto, da dove vengono.

Per ascoltare il loro EP “Come un navigante”: https://soundcloud.com/fig-de-mar/sets/come-un-navigante/s-14QA2

Facebook: https://www.facebook.com/figedemar
Instagram: https://www.instagram.com/fige_de_mar/
Twitter: https://twitter.com/figedemar

 
 

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!