Omicidio a Sarzana, ritrovato col cranio fracassato

50 anni, architetto, molto conosciuto nello spezzino e in Lunigiana, è stato trovato ancora agonizzate nella notte tra sabato e domenica su una strada vicina a Sarzana nella zona della Bradia da due ragazzi che subito hanno avvertito il 118.

Giuseppe Di Negro, il nome della vittima, è morto poco prima dell’arrivo dell’ambulanza e della polizia di Sarzana con la Squadra mobile e scientifica della Spezia.

Il cadavere dell’uomo, immobile sul ciglio della strada, presentava una profonda ferita sul cranio, sulla cui genesi hanno subito indagato gli inquirenti locali. Secondo i primi rilevamenti eseguiti dal medico legale che ha ispezionato il corpo sul posto, l’uomo avrebbe subito alcuni colpi alla testa, uno dei quali particolarmente profondo, probabilmente inferti con un corpo contundente, per questo l’omicidio, al momento, è l’ipotesi più accreditata.

L’auto dell’architetto, trovata a pochi metri di distanza dal ritrovamento del cadavere è stata posta sotto sequestro.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: