Da Nicola a Fivizzano, come resistere ai centri commerciali per far restare in vita il Paese

Chi studia approfonditamente le città ci ha tramandato che esse sono un “prodotto del tempo”, sono gli stampi in cui si sono raffreddate e solidificate le vite degli uomini. Questo avviene sia ad un livello più generale che ad uno più necessariamente particolare: angoli, scorci, negozietti con merce particolare sono l’immagine più bella di un piccolo comune come Fivizzano, tutti loro concorrono a definire l’anima della cittadina lunigianese, rendendola affascinante e attrattiva.

Ma non si tratta solo di questo, negozi come quello di Nicola Folegnani, in via Roma, ravvivano ed erogano servizi essenziali a tutti i cittadini e quindi svolgono anche un’azione sociale all’interno di Fivizzano. Da Nicola potete trovare i vostri regali di Natale, trousse e confezioni natalizie di Deborah Milano e tanti oggetti pensati proprio per feste, dagli gnomi agli angeli, dalle cornici alle lanterne, ai candelabri e tantissime altre idee. Acquistare in un negozio come quello di Nicola significa favorire il mantenimento e l’insediamento della popolazione soprattutto in un comune poco agevole come Fivizzano.

Salvaguardare questa piccola economia è, tra l’altro, uno dei punti che dovrebbero essere all’ordine del giorno nei tavoli della politica, ma possiamo iniziare anche noi ad aiutare nel nostro piccolo, andando una volta di meno al centro commerciale ed affidandoci più spesso al negozio dietro l’angolo, scegliendo con calma i regali e perché no, fare anche due chiacchiere!

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: