Cosa sta succedendo a Roma? A breve l'incontro tra Mattarella e Cottarelli per la formazione di un nuovo governo

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceverà Carlo Cottarelli alle 11.30. Lo si apprende da fonti vicine al Quirinale.
Cottarelli, ex commissario alla revisione della spesa, è attualmente direttore dell’Osservatorio conti pubblici dell’Università Cattolica di Milano e a lui Mattarella dovrebbe affidare l’incarico di formare un nuovo governo.

La decisione, giunta al termine della giornata di ieri, ha colto il Paese di sorpresa ed ha siglato la fine del tentativo di formare un esecutivo tra Lega e Pentastellati che ha avuto come attore principale il professor Giuseppe Conte. Le posizioni si sarebbero cristallizzate sulla scelta di Paolo Savona, docente di economia anti europeista, indicato fortemente dalla Lega come ministro dell’Economia su cui si da principio erano stati mossi diversi dubbi.

Nel corso della giornata di ieri il presidente della Repubblica aveva fatto sapere che non avrebbe nominato Savona, mentre Lega e M5S avevano detto di non essere disposte a indicare nessun altro nome. Intorno alle 20, quindi, Conte ha rimesso il mandato e Mattarella ha annunciato la convocazione di Cottarelli.

La reazione dei leader dei vari partiti è stata particolarmente dura. Luigi Di Maio e Giorgia Meloni hanno chiesto la messa in stato di accusa per il presidente della Repubblica, Matteo Salvini ha chiesto il voto anticipato minacciando una manifestazione a Roma in caso contrario, Maurizio Martina ha promesso manifestazioni di piazza se non cesseranno gli attacchi a Sergio Mattarella.

Exit mobile version