Massa: incontro con l'autore Raymond Williams al parco della Rinchiostra

Mercoledì 18 luglio, ore 21.15, presso il parco della Rinchiostra Massa, “Dal libro alla solidarietà” onlus invita alla presentazione del romanzo di Raymond Williams “Terra di confine”, pubblicato da Paginauno Editore di Milano. Un commovente racconto sul rapporto tra un padre e un figlio sullo sfondo di profondi cambiamenti sociali ed economici nel Galles degli anni ’50-’60.
Matthew Price, docente universitario di Economia a Londra e studioso di flussi migratori, torna al paese natio per vedere il padre, Harry, che ha avuto un infarto. Harry ha lavorato tutta la vita come segnalatore nella locale stazione ferroviaria, un tempo centro della vita economica e sociale del paesino ma ora destinata alla chiusura in nome di una nuova concezione dell’economia locale che punta sul trasporto di persone e merci su ruote invece che su binari. Matthew avverte un forte disagio nel tornare nei luoghi della propria infanzia e adolescenza e si rende conto che il suo studio accademico sui flussi migratori all’interno della Gran Bretagna non è sufficiente per spiegare esaurientemente le dinamiche sociali di quei fenomeni che suo padre ha vissuto personalmente. Riaprendo il dialogo appassionato e accorato con Harry, Matthew si riavvicina alle proprie radici e non si sente più un esiliato a Londra.
La presentazione di questo romanzo a Massa è anche un’interessante occasione per conoscere Raymond Williams nella sua veste meno nota di scrittore. Wlliams (1922-1988) è stato un grande studioso e docente universitario gallese (celebri i suoi saggi sul contrasto tra città e campagna, sui mass media, sulla letteratura del periodo industriale), fondatore del movimento internazionale per il disarmo nucleare, creatore degli Extra-Mural Studies e della Continuing Education (l’equivalente della nostra Università del tempo libero) e co-fondatore della Open University, un’istituzione culturale rivoluzionaria che aveva l’obiettivo di consentire alle persone economicamente più deboli di accedere agli studi universitari.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!