Aulla: letture e concerti per la Giornata Mondiale della Poesia

In occasione delle Giornata Mondiale della Poesia, gli studenti del Liceo Classico Leopardi e dell’Istituto Comprensivo Dante Alighieri di Aulla, celebrano la ricorrenza domanimartedì 21 marzo, con un’intera mattinata in Sala Tobagi dedicata a musica e poesia: dalle 10 alle 13, gli alunni si esibiranno tra letture di poesie e riproduzioni musicali acustiche, queste ultime a cura dei giovani musicisti Harry Giannotti, Costanza Pennucci e Sara Devali; ospiti dell’evento saranno il professor Giuliano Adorni, la poetessa Anna Magnavacca e il dottor Riccardo Boggi. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Circolo Artistico Letterario “Micheloni” Lunigiana, la Biblioteca Civica “Salucci” – Fondo Spini, il Centro Aullese di Ricerche e di Studi Lunigianesi “Giulivo Ricci” e l’Associazione “Amici di San Caprasio”.

Il programma. Si inizierà alle 10,15 con la III Liceo Classico e la professoressa Manuela Schiasselloni che leggeranno alcuni testi di Alda Merini. A seguire, la poetessa Anna Magnavacca presenterà il suo libro Poesia in forma di lettera, pubblicato dall’Associazione San Domenichino e vincitore – in  ex aequo con Paola Mastrocola – del I Premio “Caput Guari”. Alle 10,45 i ragazzi della IIIA Medie Alighieri leggeranno alcune poesie con la professoressa Maria Eugenia Parodi, prima dell’introduzione a Camillo Sbarbaro a cura del professor Giuliano Adorni. Poi, di nuovo la parola ai ragazzi della IIIB e della IE Medie Alighieri, impegnati in reading di poesie con il professor Francesco Basile e la professoressa Elisabetta Preti, rispettivamente ne La follia della guerra di Ungaretti e ne Il folle volo di Ulisse. Per concludere, lo studioso Riccardo Boggi renderà omaggio a un poeta locale, Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, presentandolo agli studenti.

Stessa location per l’evento serale. A concludere, dalle 21, la giornata di omaggi e celebrazione, il concerto del Maestro Sarah Giannetti, ex alunna del Liceo Classico Leopardi e per la Lunigiana un orgoglio. L’esibizione, realizzata con il patrocinio dei Lions Club Pontremoli-Lunigiana, è gratuita e aperta a tutti.

Giovane di grande talento, Sarah Giannetti, ha iniziato a studiare pianoforte alla tenera età di quattro anni, vincendo il suo primo premio solo tre anni dopo – il premio speciale nel Concorso Nazionale “Vittorio Righetti” – sotto la guida del Maestro Barbara Perazzo. Il primo di una lunga serie. Dal Conservatorio G. Puccini di La Spezia, in continua formazione, Sarah partecipa a numerosi masterclass di perfezionamento e viene scelta per rappresentare il Con-servatorio in manifestazioni importanti. Numerose le borse di studio, a Firenze nel Circolo dell’ Accademia degli Illuminati, a Venezia a Palazzo Cavagnis, a Biella nel Palazzo della Provincia. Continuano i concorsi, così come le vittorie, tra le quali i primi premi di “Riviera della Versilia Daniele Ridolfi” di Viareggio, “J.S.Bach” di Sestri Levante, “Nuovi Orizzonti” di Arezzo. Nel 2009 Sarah chiede il trasferimento al Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, e ottenendo il diploma medio con lode, si esibisce all’interno del “Festival Verdi” in occasione della commemorazione del compositore. I riconoscimenti prestigiosi non hanno fine e nel 2013 vince anche il Premio “Debussy” all’interno del concorso pianistico “Città di Lissone”. Dal 2014 studia all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col maestro” di Imola sotto la guida del Maestro Jin Ju e del Maestro Riccardo Risaliti, e all’interno della quale, si aggiudica la borsa di studio “Imola International Piano Award”. Viene invitata a tenere numerosi recital in diverse città d’Italia, Padova, Venezia, Abano Terme, ma gli studi continuano parallelamente con il M°Tina Zucchellini. Sarah risulta idonea all’audizione per frequentare i Corsi di Alto Perfezionamento Pianistico alla “Talent Music School” sotto la guida del Maestro Fabio Bidini, e vincitrice del primo riconoscimento interazionale all’interno del Concorso Pianistico “Città di Albenga”. I due anni successivi, la giovane pianista colleziona ancora borse di studio, premi e tanta soddisfazione, distinguendosi per la sua bravura e incrementando l’attività concertistica, partecipando anche a Festival di pianoforte. Attualmente, Sarah studia presso l’Accademia “Amadeus Piano Project” a Verona, sotto la guida del Maestro Alberto Nosè e a Colonia e Los Angeles sotto la guida del Maestro Fabio Bidini.

Una giovane lunigianese di eccezionale bravura – da non perdere dunque – tornata a casa in occasione di una giornata all’insegna della poesia e della musica, dell’arte e della cultura.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!