sabato, Maggio 28, 2022
spot_img
HomeCulturaI codici greci del...

I codici greci del Papa di Sarzana

spot_img

Pronto lo studio sui codici greci del Papa di Sarzana. Il volume che li raccoglie sarà presentato, in anteprima nazionale, sabato 14 maggio alle 16, nel salone del Palazzo vescovile di Via Mazzini a Sarzana. La Biblioteca apostolica vaticana ha completato nei giorni scorsi la realizzazione di un volume dedicato allo studio della personalità del suo fondatore, il Papa sarzanse, Niccolò V, che sedette sul soglio di Pietro dal 1447 al 1455.

Il prestigioso e significativo libro, che si può già prenotare in libreria, è titolato “Codici greci di Nicolò V”, ed è un altro riconoscimento alla statura intellettuale di Tommaso Parentuccelli. L’edizione dell’inventario del 1455 e identificazione dei manoscritti greci di Papa Parentucelli segue quella più lontana dei canoni latini; ma l’opera contiene anche approfondimenti sulle vicende iniziali del Fondo ‘Vaticano Greco’ della stessa  Biblioteca apostolica vaticana.

Curatori dell’opera sono Antonio Manfredi, autorevole penna della Biblioteca e tra i maggiori studiosi di Papa Parentucelli, e  Francesca Potenza, giovane ricercatrice, che si è valsa di una borsa di studio messa a disposizione dal capitolo concattedrale di Sarzana e dal Centro studi Niccolò V. Al momento pubblico di presentazione saranno presenti gli autori del lavoro, come anche il prefetto della Vaticana monsignor Cesare Pasini e Mariangela Rigogliosi, professore ordinario di Filologia medievale e umanistica all’Università di Firenze e direttrice del centro studi sul Classicismo di Prato.

“L’argomento ha un grande valore sia filologico sia anche di approfondimento storico e divulgativo, di storia della Chiesa”, spiegano gli organizzatori dell’appuntamento. “È noto infatti – è aggiunto dalla Biblioteca – che proprio l’esigenza di accogliere a Roma gli studiosi di lingua greca, provenienti da un Impero romano d’Oriente ormai conquistato dai turchi, spinse il pontefice sarzanese a dar vita alla Biblioteca vaticana, unendovi insieme testi latini e testi greci e ciò in qualche modo caratterizzò lo sviluppo centrale del periodo umanistico e dell’ormai vicino Rinascimento”.

Ultime notizie

Bilancio positivo per la quarta edizione di Un Borgo da sfogliare

Quindici appuntamenti. Oltre cinquecento studenti di tutte le età coinvolti. Undici autori. Scuole di ogni ordine e grado in arrivo dal territorio e anche...

La Spezia, condanne definitive per violenza sessuale

Condannati in primo grado nel 2020 dal G.U.P. presso il Tribunale di La Spezia con sentenza confermata in Appello l’anno successivo, due spezzini e...

Upvivium: torna dopo la pandemia il contest enogastronomico a km 0 delle Riserve di Biosfera

I ristoratori e i produttori agricoli della Riserva di Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano in gara con altre sei are Mab Unesco di sei regioni e...

Leggi anche

it_ITItalian