La tramissione “Agorà” condotta da Gerardo Greco sulla RAI ha ospitato nella mattinata di ieri il sindaco di Fivizzano Paolo Grassi per quanto riguarda l’imminente arrivo dei profughi nel suo comune, che ha già fatto l’esperienza di ospitare una trentina di immigrati già negli anni passati.

Tuttavia alcune risposte hanno infastidito la controparte, cioè la minoranza del comune di Fivizzano che si è sentita tirata in ballo e si è trovata in disaccordo con le risposte date dal Primo Cittadino. In prima fila contro Grassi, come sempre, Giuliano Novelli capogruppo di Uniti Per Vincere – Lega Nord che esprime tutta la sua contrarietà:

“Anche ieri il cav.dott. Paolo Grassi , sindaco di Fivizzano (ms) ha fatto la Sua bella figura. È andato ad Agorà , rai 3, a fare il suo piagnisteo per essere a rischio incolumità avendo subito minacce tramite la mia pagina Facebook da parte di un cittadino. Ovviamente non l’ha spiegata bene e pur sapendo di chi si trattava , a domanda precisa , ha boffonchiato che lo scoprirà la magistratura avendo sporto querela. Decine e decine di leghisti da varie città mi hanno chiesto se ero stato querelato per minacce . Ho dovuto spiegare nuovamente tutto l’accaduto chiarendo che si tratta di vittimismo contro un imprudente cittadino. Il cavalier Grassi ha inoltre ritirato fuori il solito ritornello che il capogruppo della Lega Nord fa questa battaglia contro l’arrivo degli immigrati per una manciata di voti. Ricordo che si voterà nel 2018 a meno che non si riesca a farlo dimettere prima. Ma bisognerà aspettare i miei ricorsi alla corte dei conti per danno erariale sull’asilo di Monzone, sulle Terme di Equi e per la bomba al consiglio di stato relativa alle cave del Sagro. Ribadisco che chi scappa dalla guerra, chi scappa dagli squadroni della morte è nostro fratello e va aiutato ed accolto. I falsi profughi, i clandestini a casa loro. Desidero ringraziare il Sen. Gianmarco Centinaio per aver dato lezione di democrazia e di buona gestione amministrativa al Sindaco Grassi. È proprio sfortunato il Sindaco è incappato proprio nel mio amico Gianmarco.

Total
0
Condividi
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!