Giannoni nel direttivo nazionale Bruciatori/Manutentori Confartigianato

Prestigiosa nomina per il presidente dei Termoidraulici Confartigianato di Massa-Carrara  Stefano Giannoni che è stato eletto nel Direttivo Nazionale dei Bruciatoristi/Manutentori della Confartigianato NazionaleGiannoni che è stato recentemente nominato presidente regionale della categoria raggiunge, grazie al lavoro svolto in questi anni, i vertici nazionali del comparto.

“Esiste un grave e diffuso problema di mancanza di un’adeguata manutenzione del proprio impianto termico – queste le prime parole del neo eletto – un problema che deriva non solo da condizioni economiche difficili delle famiglie, che spesso tendono a risparmiare evitando i controlli o affidandosi a chi li fa a prezzi troppo bassi per garantire un servizio adeguato, ma anche da un bisogno di sicurezza ancora poco sentito tra le persone”. “Pur consapevoli che molte famiglie versano in serie difficoltà economiche  – continua Stefano Giannoni – occorre sensibilizzarle sul problema della sicurezza, precisando che la manutenzione non è una tassa, ma un investimento necessario a tutela di se stessi e della propria famiglia. E non solo: basta il comportamento sbagliato di un solo condomino per mettere a rischio l’incolumità di un’intera palazzina”.
“Il comportamento virtuoso non sta solo nell’effettuare i controlli degli impianti nei tempi adeguati, ma anche nel rivolgersi alle persone giuste – precisa – una manutenzione adeguata richiede tempo e lavoro, per questo è opportuno diffidare da chi la effettua a prezzi stracciati o, ancor peggio, abusivamente e senza ricevuta fiscale, che per l’utente rappresenta una garanzia fondamentale del lavoro svolto. Purtroppo queste situazioni si verificano spesso, anche nel caso dei controlli sulle stufe a pellet, che in rari casi vengono svolti a pieno regime”.
“Il mio impegno a livello nazionale – conclude – sarà finalizzato alla crescita della categoria attraverso una sempre più puntuale informazione sulle normative, a sviluppare progetti di formazione per accrescere la professionalità e ad avviare una corretta informazione ai cittadini sui temi legati alal sicurezza degli impianti”.
Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: