Corso di autodifesa ad Aulla sotto la guida del Sistema di Autodifesa Militare

Hanno sfidato il caldo i 20 partecipanti allo stage teorico-pratico “Difendersi in casa: prevenzione e repressione dei crimini spiacevoli che si possono subire all’interno della propria abitazione”  organizzato dall’ asd S.A.M. “Sistema Autodifesa Militare” (www.sistemautodifesamilitare.it) nella giornata di sabato 4 Luglio 2015 dalle ore 9.30 alle ore 18.00.

La giornata, organizzata e svolta all’insegna della sicurezza abitativa, ha previsto una parte teorica e una parte pratica. Nella prima parte, svolta c/o l’Impianto Sportivo di Quercia, sono stati dati consigli utili al fine di attivare una buona prevenzione evitando furti in abitazione, attraverso semplici accorgimenti e modalità di comportamento che possono tutelare il semplice cittadino. Inoltre,sono stati esposti il funzionamento base di un’arma da fuoco e le modalità di utilizzo di essa.

Nella seconda parte, quella più strettamente pratica, si è affrontato l’utilizzo di un’arma da fuoco attraverso tecniche di bonifica dell’ambiente abitativo e Tecniche di Difesa Personale, il tutto reso estremamente reale grazie alla location scelta per l’attività: una casa a tutti gli effetti con ipotetici aggressori all’interno ed eventuali vittime da liberare.

Grande l’affluenza e le richieste di iscrizione ai tanti dei quali, purtroppo, la S.A.M. ha dovuto dare appuntamento ad una seconda data, ipoteticamente fissata per fine estate. I ragazzi di sabato, tra i quali diverse donne casalinghe e madri di famiglia, hanno seguito passo passo le lezioni e svolto ogni esercizio con determinazione anche quando l’ansia di essere aggrediti a sorpresa nel buio aumentava e rendeva tutto più complicato. “Soddisfatti del lavoro e della giornata trascorsa insieme – commenta il Presidente S.A.M. Del Polito Simone – ottima concentrazione da parte di tutti e buon livello di attenzione. Abbiamo cercato di svolgere tutto nella massima sicurezza e con la massima organizzazione, sicuri di ottenere soddisfazioni”. E così è stato, i ragazzi, provenienti da Chiavari, Lavagna, Reggio Emilia, La Spezia e zone limitrofe, hanno capito l’importanza di una buona preparazione anche per la gestione di pericoli che si possono presentare in casa e di quanto sia importante non farsi trovare inesperti nelle proprie abitazioni, al fine di tutelare la propria persona e i propri cari.

L’asd S.A.M. nella persona del Presidente, Del Polito Simone, ringrazia il Sindaco di Aulla Sig.ra Silvia Magnani per l’opportunità concessa nell’uso della struttura sportiva di Quercia, ringrazia i proprietari dell’abitazione gentilmente messa a disposizione per la giornata e un ringraziamento particolare va a tutti i partecipanti allo stage per aver sfidato una giornata torrida e aver scelto la salvaguardia della propria sicurezza, rispetto ad un tuffo al mare.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: