La Lunigiana ha i suoi primi diplomati in dialetto pontremolese: certificati da Luciano Bertocchi, il professore

Si è concluso domenica il primo e unico corso di dialetto pontremolese della Lunigiana. Organizzato dall’associazione Farfalle in Cammino e dal “TurdeiStaff”, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro Loco di Pontremoli, ha avuto ben venticinque partecipanti, a dimostrazione che sono tanti i giovani a voler conoscere e tener strette le proprie tradizioni – così come il parlar caro dei propri nonni. Un successo che ha riempito di gioia docente e organizzatori per un’iniziativa che vuole essere la prima di una serie di eventi che avranno come tema la riscoperta della “nostra lingua”.

Le dieci lezioni, con appuntamento ogni domenica sera dal 15 gennaio nelle stanze del Seminario Vescovile, sono state tenute, con passione, dal professor Luciano Bertocchi che, pontremolese doc e dirigente scolastico in pensione, ama e studia la sua lingua da sempre. A lui va la gratitudine di tutti i partecipanti, che anche via social raccontano felici di essersi cimentati in parole e suoni vecchi e nuovi e d’averlo fatto sempre divertendosi. Curiosi di scoprire chi era seduto tra i banchi? Ebbene, i primi ‘diplomati’ in dialetto pontremolese sono: Paolo e Pierangelo Caponi, Gregorio Petriccioli, Luca Chiodi, Danilo Berton, Antonio Tondani, Silvia Di Mauro, Stefano e Aleksandr Necchi-Ghiri, Andrea e Bernardo Necchi-Ghiri, Luciano Mori, Antonio Riccò, Maria Rosa Cinquanta, Francesco Bertoli, Elsa Bertolini, Alessandra Sorace, Maria Elena Cresci, Giulia Zavattaro, Beniamino Magnavacca, Enzo Erluison, Sauro Pettazzoni, Antonio De Prata, Delia Cabrelli e Geminiano Bertocchi. A loro l’attestato di partecipazione, rigorosamente in dialetto.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!