La Lunigiana, terra di confine e di contese, può raccontarsi non solo nelle tradizioni storiche e culinarie ma anche nel popolamento dei suoi comuni.

I dati, raccolti dai primi censimenti italiani prima e dall’Istat poi, sono stati rielaborati per riuscire a ottenere un quadro di come è cresciuta e diminuita la popolazione nei vari comuni a seconda dei periodi storici e delle influenze economiche che hanno interessato il nostro paese.

Il primo dato inerente al numero di persone stabilite in ogni comune risale all’Unità d’Italia, punto di partenza per riuscire ad avere un’idea della popolazione post – unificazione. Dal 1861 si sono susseguiti censimenti ogni dieci anni, a eccezione del 1891 per mancanza di fondi e del 1941 a causa della Seconda Guerra Mondiale. E’ stato fatto, invece, un ulteriore censimento per regio decreto durante il fascismo, nel 1936, voluto strettamente da Benito Mussolini.

Nell’infografica sottostante sono stati rappresentati i dati di periodi storici significativi segnati dalla crisi o dalla ripresa economica e da eventi bellici mondiali.

INFOGRAFICALUNIGIANA1

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!