Ceparana il ponte è finanziato, vice ministro Nencini: "Un'opera attesa da 40 anni"

Il territorio di Ceparana avrà finalmente il viadotto, cioè la nuova infrastruttura che renderà possibile il collegamento viario con il raccordo autostradale di Santo Stefano. L’opera permetterà un significativo miglioramento della viabilità in tutta la zona spezzina.

La messa in campo delle risorse necessarie alla realizzazione del progetto è stata possibile grazie al diretto interessamento del vice ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Riccardo Nencini, e del senatore Massimo Caleo e si inserisce nell’ambito del piano operativo FSC Infrastrutture 2014-2020.

“È una grande soddisfazione poter finalmente vedere stanziate le risorse per un’opera attesa da 40 anni –  ha detto il vice ministro Nencini -. Il raccordo con il ponte di Ceparana servirà circa 40mila abitanti tra i Comuni di Santo Stefano Magra, Bolano, Vezzano, Calice al Cornoviglio, Follo, Aulla, Podenzana”.

Nencini ha spiegato che “la piana di Ceparana rappresenta un bacino ricco di imprese, di zone industriali e di attività produttive e non c’è dubbio che il ponte permetterà un collegamento sicuro e veloce con il casello autostradale di Santo Stefano, favorendo l’economia del territorio”.

Lo stanziamento dei fondi ha avuto come tappa cruciale la seduta del CIPE del 22 dicembre scorso, in cui sono state previste ulteriori risorse per 3,5 milioni di euro di cui 13,5 a copertura della costruzione del ponte.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!