Cambiamo Adesso contro il cattivo servizio dell'Idealservice nel comune di Fivizzano

La lista civica di Fivizzano “Cambiamo Adesso” chiede delle risposte repentine ed esaustive alla risoluzione delle problematiche sorte con il servizio/disservizio della raccolta rifiuti, situazione non ulteriormente tollerabile nel comune, e pertanto presenterà una mozione al fine di trovare in concerto con il sindaco e la ditta aggiudicataria delle vere risoluzioni al problema.

“Nonostante i dubbi , già largamente espressi, persevera, senza segni risolutivi, a far parlare di sé il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti adottato dalla maggior parte dei comuni della Lunigiana compreso il comune di Fivizzano.
A quattro 4 mesi dall’aggiudicazione della gara per i servizi di nettezza urbana e di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati in forma differenziata, la cittadinanza di Fivizzano e il suo territorio  non hanno ancora ricevuto un servizio atto al raggiungimento dello scopo principale della prestazione resa dalla ditta aggiudicataria che consta nell’aumentare la percentuale della raccolta differenziata rispetto agli anni pregressi con una riduzione importante del rifiuto secco residuo non riutilizzabile e pertanto inquinante, resa al fine di migliorare ed incentivare la differenziazione dei rifiuti per un maggior benessere per i cittadini e l’ambiente. Si tenga in considerazione che gran parte dei servizi dovuti da contratto, ad oggi non sono hanno ancora avuto decorrenza.

A sorpresa il colpo di scena attuato nei giorni scorsi dal Sindaco di Fivizzano Paolo Grassi, il quale, prima con una lettera all’Unione dei Comuni Montana della Lunigiana denuncia la pessima organizzazione del nuovo servizio di raccolta, organizzazione sulla quale, lui per il territorio di Fivizzano, avrebbe dovuto vigilare, informarsi nei minimi dettagli sullo svolgimento del servizio, studiando nei particolari il “capitolato speciale” e il “progetto tecnico operativo” presentato dall’aggiudicataria, preventivamente alla sottoscrizione del contratto di appalto relativo alla procedura per l’affidamento dei servizi di nettezza urbana sul territorio Lunigianese; poi con articoli a mezzo stampa dove insorge contro la nuova impresa affidataria del servizio chiedendo scusa ai cittadini per il disservizio creato, senza tener conto che lui in primis è responsabile di questo disservizio!

Ad oggi le uniche modifiche apportate al territorio Fivizzanese con la sottoscrizione da parte dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana del capitolato tecnico operativo sono di aver trasformato il territorio in una discarica ad isole ben visibili con voluminosi bidoni ovunque, chiamate “isole di prossimità” che deturpano l’ambiente circostante e creano un indecoroso scenario che si traduce agli occhi dei residenti e dei turisti in deturpazione del nostro fantastico territorio; di aver creato difficoltà alle persone anziane e non alle quali è stato rinnegato il servizio di raccolta domiciliare porta a porta in quanto residenti in zone non carrabili  e  inoltre, operando di fatto un terrorismo psicologico nelle utenze con minacce di sanzioni e similari da portare le  persone a preferire le isole di prossimità che al momento, in attesa dei badge personalizzati, risultano più anonime nel determinare eventuali rifiuti non conformi, e soprattutto evitano l’accatastarsi presso le abitazioni dei rifiuti che in alcune tipologie vengono ritirati ogni 15 giorni.

Tutto ciò porta ad un risultato negativo che si traduce in aree anti estetiche, a discapito del turismo, unico polmone del territorio, disservizio e retrocessione del servizio da porta a porta a isole di prossimità,   abbandono dei rifiuti nell’ambiente!
I rappresentanti del gruppo consigliare Lista Civica- Cambiamo adesso,si chiedono, visto il danno arrecato alla popolazione e al territorio nella mala gestione di questo servizio, se i nostri amministratori hanno almeno preso in visione, leggendolo il capitolato e il progetto operativo, e se si, per quale motivo non si siano opposti prima dell’aggiudicazione e decorrenza del servizio.
Come sempre, ci si ritrova a subire l’incompetenza dei nostri amministratori e a farsene carico sono tutti i cittadini e soprattutto i nostri anziani.”

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: