Pontremoli: boom di visite tra Pasqua e Pasquetta

Boom di visite a Pontremoli in occasione del fine settimana di Pasqua e Pasquetta.
Oltre 420 ingressi al Castello del Piagnaro e Museo delle Statue Stele Lunigianesi solo nel giorno di Pasquetta, più di 100 visite alla Vetrina della Città nella stessa giornata, tutto esaurito per i tour organizzati dalla Cooperativa Sigeric alla Villa Dosi, ristoranti e alberghi pieni, piazze gremite da famiglie, turisti e visitatori.
Pontremoli si gode questo positivo fine settimana che con orgoglio lo ha visto protagonista di una grande presenza e di un vistoso interesse. Non solo. Proprio nei giorni scorsi ben due tour di croceristi approdati al vicino porto di La Spezia, sono giunti a Pontremoli dove, a bordo del caratteristico trenino lillipuziano, hanno potuto ammirare le bellezze barocche del centro storico, delle chiese e dei palazzi.
Un risultato davvero di ottimo auspicio per la stagione turistica appena cominciata e per il Museo delle Statue Stele, che si conferma tra i più in voga della provincia. Numeri che riempiono di orgoglio e che segnano un record visto che, ad oggi, quella del 2 di aprile è stata la giornata che ha registrato il più alto numero di ingressi, dando una visibilità meritata alla Città posta all’ombra del Campanone da sempre attenta alla valorizzazione del territorio e delle proprie potenzialità storiche, culturali e della tradizione. Di sicuro ad incidere sulla crescita di interesse nei confronti del sito storico pontremolese, anche la presenza dell’ascensore che dal quartiere di Porta Parma porta direttamente al Castello del Piagnaro. Un vero e proprio servizio per turisti e visitatori di tutte le età, che in maniera semplice e veloce e attraverso una gradevole e accogliente galleria, hanno accesso immediato all’imponente fortezza.
Dati che non hanno eguali nella provincia di Massa Carrara, e sempre in crescita.
Molto positivo anche l’andamento dei laboratori realizzati in occasione delle gite scolastiche organizzate proprio all’interno del Museo e del Castello. Sono in molte infatti le scuole della provincia e non solo, che scelgono Pontremoli e i laboratori organizzati dall’amministrazione e dalla Cooperativa LuNeArs, in collaborazione con le associazioni del territorio, come punto di riferimento per le uscite esperienziali scolastiche.
“Un bilancio più che positivo insomma – spiegano dall’amministrazione in unanota stampa –  che fa ben sperare per i prossimi mesi, quando la bella stagione accompagnerà le uscite fuori porta di turisti e visitatori.
Pontremoli cresce, e lo dimostra giorno per giorno, con i suoi locali gremiti, attività che scelgono di aprire tra le sue vie e visitatori che ogni giorno ammirano Statue Stele, ponti e palazzi. Il trend è positivo, i numeri anche. Con grande soddisfazione di chi crede in Pontremoli e di chi ci ha sempre creduto”.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: