Arresti e controlli più intensi del territorio dai carabinieri della compagnia di Pontremoli

Calano in Lunigiana i reati commessi, il 30% in meno rispetto al trimestre precedente. Lo rende noto il nuovo comandante della Compagnia dei carabinieri di Pontremoli Andrea Quattrocchi, che annunci anche l’intensificarsi dei controlli sul territorio. Segnalati anche alcuni arresti e denunce nei giorni scorsi, avvenuti in particolare nella zona di Aulla.
Arrestato dopo una condanna per violenza sessuale su una minorenne un uomo di 48 anni, cittadino tedesco, che si era rifugiato ad Aulla sperando di sfuggire alla condanna a tre anni di reclusione emessa in Germania. Il quarantottenne è stato scovato dai carabinieri della stazione locale, che per tre mesi hanno indagato e hanno individuato la sua residenza. L’uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Massa. Potrebbe essere estradato in Germania o trasferito presso il carcere di Prato in una sezione riservata a chi commette reati sessuali.
Arrestato in seguito ai controlli dei carabinieri anche un uomo di 31 anni, cittadino italiano, accusato di furto in appartamento, che dovrà scontare una pena di tre anni presso il carcere di Massa. I carabinieri, inoltre, hanno arrestato un uomo di 26 anni, cittadino marocchino, che aveva commesso diversi furti nel corso della scorsa primavera.
Nell’ambito della lotta contro lo spaccio e il consumo di droghe i carabinieri hanno arrestato un cittadino tunisino di 35 anni. All’uomo è stato sequestrata eroina e 20 mila euro in contanti, quasi sicuramente proventi dello spaccio.
Denunciate 14 persone a vario titolo per rapina, furto, ricettazione, possesso di armi e droga.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: