A Bagnone i primi passi verso l'abbattimento delle Barriere Architettoniche in Lunigiana

Importante e allo stesso tempo innovativo, il convegno che si è tenuto ieri mattina a Bagnone, un comune scelto non a caso per affrontare un tema sempre attualissimo: “Barriere architettoniche: una sfida ancora da vincere.”

A organizzare l’incontro Paolo Bestazzoni, Presidente dell’Associazione Lunigianese Disabili e Matteo Marginesi, Consigliere del Comune di Bagnone con delega alla cultura.

Ma quello di ieri, che ha visto la presenza di tutte le amministrazioni della Lunigiana e i rappresentanti di tutti gli ordini professionali tecnici, è stato un passo fondamentale per il futuro del nostro territorio.

Cosimo Ferri, Sottosegretario alla Giustizia, ha coordinato gli interventi di alcuni professori che portano avanti studi approfonditi per risolvere le problematiche legate all’accessibilità, e tecnici che hanno contribuito a sensibilizzare la comunità ma, soprattutto, le amministrazioni che, spesso e volentieri, ignorano che il problema del disabile è, in realtà, un problema di tutti. Ognuno di noi, infatti, vivrebbe meglio in un posto reso migliore e, soprattutto, non ha la possibilità di rimanere per sempre giovane o per sempre sano, perciò è importante che si faccia un intervento di tipo culturale, affinché la stessa comunità impari a dare il giusto valore all’accessibilità.

Ad aprire le “danze” Carletto Marconi, sindaco di Bagnone, l’unico Comune in Lunigiana ad aver adottato il PEBA (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche), seguito da Beniamino Deidda, Procuratore Generale della Toscana, e dai professori Antonio Lauria del Dipartimento di Architettura – Unità di ricerca “Florence Accessibiliy Lab” di Firenze, e Alberto Arenghi del Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Brescia.

Durante la mattinata l’Associazione Provinciale Paraplegici ha premiato il Comune di Bagnone tramite la figura del presidente Giacomo Perfigli per aver compiuto un passo verso l’abbattimento delle Barriere Architettoniche. Anche Enrico Ferri ha ricevuto dal Comune un premio per essere stato il primo firmatario della legge 13/1989 fondamentale per l’inizio di questo progetto.

 
 

Total
0
Condividi
Articoli simili
Leggi altro
Era il 3 novembre 2014 quando, grazie alla donazione della Croce Rossa Militare, si costituiva presso la stazione…
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: