Fivizzano, Santini e Mazzoni rispolverano il progetto di Gino Chinca, “Una strada per la vita!”

0
125

Michael Santini e Franco Mazzoni dopo aver visionato tutta la documentazione raccolta dal professor Luigi Chinca in oltre 30 anni di battaglie a sostegno del progetto di una strada di scorrimento veloce che collegherebbe Reggio Emilia, Fivizzano e la costa Apuana propongono di rispolverare il progetto e di creare un comitato da intitolare al compianto illustre Fivizzanese.

“L’esame e la lettura di tutta la documentazione del professor Gino Chinca è stato un lavoro meticoloso ma appassionante – esordiscono Michael Santini e Franco Mazzoni – il plico dei documenti dimostra quanto quest’uomo si sia battuto per il progetto di una strada che forse avrebbe e potrebbe ancora risollevare le sorti del nostro Comune collegato solo parzialmente alla rete ferroviaria e con l’ingresso dell’autostrada a non meno di 30 minuti dal capoluogo Fivizzanese in linea teorica ma con il traffico solitamente i tempi di percorrenza sono nettamente superiori. Pertanto – continuano i due cittadini – ci piacerebbe raccogliere il testimone lasciato da Chinca creando un comitato intitolato al professore e riprendendo il suo lavoro che è arrivato vicinissimo a decollare nel 2008″.

“Il comitato sarà aperto a tutti i cittadini, forza politiche, formazioni sociali, associazioni che vorranno dare il loro contributo.  Sarà certamente opportunità da cogliere per un rilancio radicale del nostro territorio.  In questo modo inoltre si creerebbe una viabilità alternativa e veloce tra l’Emilia e la costa Tirrenica.  Siamo in una fase di crisi economica ma forse i sistemi di finanziamento che stanno arrivando dall’Europa possono essere un’opportunità, sarà perciò necessario coinvolgere gli enti a tutti i livelli istituzionali: Comuni, Province, le due Regioni e il Ministero delle infrastrutture. Per tutti questi motivi ci piacerebbe – concludono Santini e Mazzoni – mettere in piedi un comitato civico da intitolare a Gino Chinca per riconoscere il lavoro fatto fino a questo momento e l’impegno nel cercare di portare a una conclusione positiva questo progetto e pertanto chiediamo a a tutti coloro che sono disposti a collaborare a farsi avanti per promuovere, come la chiamava il professore, “una strada per la vita”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.