Diploma di Stato come Sommelier o Bartender? Da oggi è possibile!

0
115

AIBM Project ed Adesso Scuola hanno collaborato per due progetti innovativi che finalmente porteranno in primo piano la figura professionale del Bartender e del Sommelier, con un titolo LEGALMENTE RICONOSCIUTO, ossia il Diploma quinquennale conseguito presso un Istituto statale. Nel 2015 infatti le proposte furono presentate al MIUR, ma si è aspettato solo il 2018 per avere una chiara indicazione grazie al decreto n. 92.

Infatti per la prima volta un Istituto per i Servizi di Enogastronomia per i servizi di ospitalità alberghiera (stiamo parlando dell’IPSSEOA “Giuseppe Casini” della Spezia, diretto dalla DS prof.ssa Margherita Gesu), proporrà due nuovi percorsi integrati nella didattica: il barman ed il sommelier.

Gli allievi frequentanti il secondo anno, infatti, l’anno prossimo iscrivendosi in terza classe potranno scegliere tra Terza Sala e Vendita articolazione Sommelier e Terza Sala e Vendita articolazione  Barman. Ma non è solo questione di dicitura: il codice ATECO corrispondente alle due professioni sarà apposto sul diploma di stato quinquennale (quindi con valore LEGALE).

Il programma di studi di barman prevedere diversi argomenti di approfondimento, così anche quello di sommelier. Di seguito vi diamo in anteprima la programmazione specifica di quello che andranno a studiare.  Entrambi i progetti sono stati ideati dal prof. Luigi Manzo (per il bartender) e dal prof. Roberto Lauriana (per il percorso sommelier). Tutto in collaborazione con Adesso Scuola.

Non resta che augurare in bocca al lupo per questa vera novità didattica e professionale.

E’ disponibile da parte del PROGETTO RETE e del prof. Luigi Manzo, la consulenza anche per le scuole che hanno in adozione i testi dell’ideatore, ossia quelli pubblicati dalla Bulgarini (vedi sotto).  Sono a disposizione dei progetti anche per Enogastronomia.  Per contattare l’autore aibmproject@gmail.com

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.