Controlli anticrimine e anticontagio nelle piazze e nelle strade della Spezia e di Sarzana

0
51

Un altro sabato sera di controlli interforze alla Spezia, oltre che in centro e all’Umbertino, lungo le direttrici del traffico che portano in città ed in alcuni quartieri periferici.
L’attività operativa, coordinata direttamente da Commissario della Questura, è stata assicurata da pattuglie della Polizia di Stato, equipaggi dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza con unità cinofila antidroga e della Polizia Municipale, dispiegati in specifiche macroaree di intervento. La Polizia di Frontiera ha concorso nei servizi vigilando su Passeggiata Morin e Molo Italia.

I servizi hanno confermato un quadro di sostanziale rispetto della normativa anticontagio sia per l’uso dei DPI, che per le misure sul distanziamento e per i divieti di spostamento tra regioni e comuni. Regolare l’attività degli esercizi controllati compresi i circoli, sia per gli orari che per le modalità del servizio da asporto e al domicilio.
Decisamente diradata la presenza di frequentatori nelle tradizionali aree della movida spezzina, che si sono completamente svuotate poco prima delle ore 22.00.
I posti di controllo veicolari disposti in tarda serata e fino a notte su viale Italia e sulle direttrici di ingresso e uscita dal capoluogo hanno rilevato pochi transiti e tutti gli automobilisti sono risultati provvisti di regolare autocertificazione.

Nei pattugliamenti disposti, alle ore 20.00, i militari dell’Arma dei Carabinieri hanno denunciato a piede libero un cittadino equadoregno che, tentando di eludere i controlli, si spostava dietro le auto parcheggiate in corso Cavour/via Milano, e una volta fermato oltre a rifiutarsi di declinare le generalità opponeva resistenza, spintonando più volte gli operanti. Trattasi di 23 enne già noto per pregiudizi di polizia per analoghe resistenze, oltre che per danneggiamento, furto e violazioni alla normativa anticontagio sanzionate in fase 1, sempre nel capoluogo. La sua posizione di soggiorno è al vaglio dell’Ufficio Immigrazione.

A Sarzana sono stati assicurati i servizi di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza del sabato sera a presidio e vigilanza non solo dei tradizionali luoghi di ritrovo della movida, come piazza Garibaldi, piazza Matteotti, piazza Martiri, ma anche nelle aree dove sono stati segnalati spostamenti di gruppi di ragazzi e giovani, come la fortezza Firmafede, la fortezza di Sarzanello e la zona Giorgi, all’attenzione per atti vandalici in strada consumati nelle scorse settimane.

A Sarzana, dove è stata registrata minore presenza di persone ed il rispetto dei divieti in atto, in tarda serata la pattuglia della Guardia di Finanza ha sanzionato un 25enne carrarese per inosservanza del divieto di spostamento.

Complessivamente nel capoluogo e a Sarzana sono state sottoposte a controllo nella decorsa serata 36 persone, di cui 6 straniere e 14 veicoli, raccolte le autocertificazioni prevalentemente per motivi di lavoro e salute a motivazione degli spostamenti tra le 22.00 e le 5.00.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.