Fivizzano, la lista civica “Il Futuro Al Centro” dice la sua sulla Giunta e l’emergenza Covid

0
269

“Come sempre nel nostro costume ci piace commentare gli eventi dopo averne approfondito bene gli aspetti. È un metodo che impedisce di essere costantemente alla ribalta ma da a chi  ascolta la garanzia di avere un parere ponderato e per questo autorevole”, a dirlo è la Lista Civica il Futuro al Centro.

“La vicenda “Giunta di Fivizzano (capoluogo)” ci riguarda in parte da vicino perché nasce dalla decisione personale di un nostro componente, non certamente rappresentativo della Lista, di entrare in maggioranza. Era una decisione che lo stesso componente probabilmente aveva maturato immediatamente dopo le elezioni: l’unica cosa che dispiace è essere stati trascinati in una perdita di tempo durata un anno che ha portato via al nostro gruppo ed al territorio risorse ed energie che avremmo volentieri impiegato in altro modo”.

“Se in parte ne ha risentito la nostra azione politica ce ne scusiamo con gli elettori : è questo l’unico vero rammarico che abbiamo e per quanto ci riguarda la nostra collocazione rimane saldamente all’opposizione di questa maggioranza  consigliare. Tanto premesso riteniamo che in questo momento sia necessario affrontare l’emergenza sanitaria – sottolinea la lista civica – che il Covid impone e pensare a non fare scelte che possano compromettere il già fragile equilibrio territoriale in tema di erogazione di servizi a tutela della salute dei cittadini”.

“A tal proposito ci sarebbe piaciuto che le convenzioni che hanno portato ad utilizzare la struttura della Don Gnocchi per l’emergenza Covid fossero state oggetto di maggior trasparenza in modo da permettere a tutti di apprezzare cosa stesse succedendo e capire cosa succederà alla struttura una volta finita l’emergenza stessa. Ci chiediamo cioè se è intenzione di Regione Toscana, Azienda Sanitaria e Don Gnocchi ripristinare nel polo di Fivizzano l’attività riabilitativa così come esercitata sino ad oggi al termine una volta terminato l’utilizzo causa Covid”.

“Diamo comunque la piena disponibilità a collaborare fattivamente sul tema sanità – conclude il comunicato – e su tale punto esortiamo il Sindaco a farsi promotore delle istanze e preoccupazioni dei cittadini del  Comune avendo lui la massima autorità in campo sanitario”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.