Medici a scuola: in 71 entreranno in servizio entro il 2 novembre

0
189

Sono 71 i medici che hanno già firmato il contratto di lavoro autonomo con l’Azienda USL Toscana nord ovest e che entro il 2 novembre saranno assegnati al Dipartimento della prevenzione per essere destinati alle attività sanitarie previste per le attività scolastiche. Sono i cosiddetti “medici a scuola”, previsti dall’ordinanza 81 della Regione Toscana, e che svolgeranno la loro attività prevalentemente presso i plessi dei servizi educativi per la prima infanzia e delle istituzioni scolastiche del territorio della Azienda USL Toscana nord ovest. Avranno il compito di supportare la scuola, i medici curanti (pediatri di libera scelta e medici di medicina generale) sia degli alunni sia del personale scolastico, ed il medico competente del personale scolastico per le attività di prevenzione, contenimento e gestione dei casi e dei focolai di COVID-19.

Nell’ambito della ex Asl 1 di Massa Carrara ne arriveranno 3, nell’ambito della ex Asl 2 di Lucca ne arriveranno 15, nell’ambito della ex Asl 5 ne arriveranno 28, nell’ambito della ex Asl 6 di Livorno ne arriveranno 17, nell’ambito della ex Asl 12 della Versilia ne arriveranno 8.

In questi giorni gli uffici l’Azienda USL Toscana nord ovest stanno lavorando alla stipula di nuovi contratti per integrare l’attuale dotazione e potenziare ulteriormente sul territorio la rete di controllo della pandemia negli istituti scolastici. (dp)

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.