Assocastelli: la Lunigiana punta su cinema e private experiences

0
378

In un momento di grande difficoltà per la cultura e il turismo arriva l’iniziativa di Assocastelli.

Un programma che punta a non far regredire la visibilità della Lunigiana e che si basa su tre differenti azioni:

anzitutto la mappatura degli immobili d’epoca e storici della Lunigiana aperti alla fruibilità. Realizzata in partnership con MyCicero (app del gruppo SisalPay) con il coinvolgimento dei giovani laureandi e laureati dell’Università di Firenze nelle discipline collegate con il patrimonio (archeologia, beni culturali, storia dell’arte e turismo).

Quindi la promozione e realizzazione di un programma dedicato a degustazioni, itinerari, ospitalità e visite utilizzando i Castelli (e più in generale gli immobili d’epoca e storici) della Lunigiana.

Infine la promozione all’utilizzo degli immobili d’epoca e storici della Lunigiana come location e set per produzioni cinematografiche e televisive. La promozione avverrà anche attraverso l’erogazione di un contributo (Heritage Bonus) a favore delle società di produzione che sceglieranno la Lunigiana come luogo per le riprese. Il coordinamento di quest’ultima attività è stato affidato al professor Ugo Di Tullio, docente di organizzazione cinematografica all’Università di Pisa e che in passato ha guidato la Film Commission della Toscana.

L’intera iniziativa è promossa e sostenuta finanziariamente da Assocastelli www.assocastelli.it la più autorevole e prestigiosa associazione italiana di gestori e proprietari, privati e pubblici, di immobili d’epoca e storici.

Come centro dell’iniziativa è stato scelto lo storico Castello Dell’Aquila di Gragnola a Fivizzano, gestito da Andrea Facchinato.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.