Andrea Mambrini, specialista delle terapie oncologiche locoregionali, nominato coordinatore del gruppo toscano “Target team”

0
297

Andrea Mambrini, direttore della struttura di Oncologia dell’Azienda USL Toscana nord ovest per l’ambito di Massa e Carrara, specialista delle terapie oncologiche locoregionali, è stato nominato coordinatore del gruppo toscano “Target team”. Un gruppo multidisciplinare costituito da oncologi, radiologi interventisti e chirurghi della rete sanitaria toscana, esperti in trattamenti oncologici locoregionali. 

Lo scopo del gruppo è quello di far conoscere a tutti gli operatori sanitari regionali queste metodiche in modo da renderle uniformemente disponibili a tutti i pazienti toscani.

L’importante riconoscimento arriva dopo oltre 15 anni in oncologia di pratica sui trattamenti chemioterapici locoregionali intra-arteriosi.

Un’esperienza riconosciuta dall’Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica (Ispro) diretto da Gianni Amunni, ente del servizio sanitario regionale che promuove, misura e studia azioni di prevenzione primaria, secondaria e terziaria dei tumori e che organizza e coordina, in sinergia con le aziende e gli enti del servizio sanitario regionale, i percorsi di diagnosi, cura e riabilitazione, nonché i programmi di ricerca in ambito oncologico. 

Le terapie oncologiche locoregionali, che possono essere eseguite all’ospedale Apuane grazie alla preziosa collaborazione tra la struttura di oncologia e la struttura di radiologia interventistica diretta da Alessio Auci, consistono nella somministrazione dei farmaci direttamente nell’arteria che afferisce all’organo colpito e sono generalmente ben tollerati dai pazienti. Si tratta di una metodica che è stata inserita anche nei protocolli terapeutici adottati dal dipartimento oncologico dell’Azienda USL Toscana nord ovest diretto da Giacomo Allegrini.  

All’ospedale Apuane, negli ultimi 3 anni, sono stati trattati 125 pazienti per un totale di 508 trattamenti oncologici locoregionali. (dp)

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.