Alla Spezia la Polizia chiude per cinque giorni un circolo privato

0
526

Nella notte di sabato 17 ottobre u.s., verso le ore 02.15, un equipaggio della Squadra Volante della Questura della Spezia impegnato nei rafforzati servizi di controllo del territorio connessi alla “movida”, ha accertato che un circolo latino ubicato in via San Cipriano, contrariamente alle disposizioni del DPCM del 13/10/2020 che prevede la chiusura delle attività di somministrazione di cibi e bevande alle ore 24.00, risultava ancora aperto.

Dal controllo effettuato all’interno del locale, gli operatori di polizia potevano riscontrare che erano presenti una quarantina di avventori e che gli stessi, seppur seduti ai tavoli, non stavano rispettando le distanze interpersonali, creando di fatto un assembramento. Inoltre, molti di loro non osservavano il corretto uso della mascherina o addirittura ne risultavano sprovvisti all’atto del controllo.

Per tali motivi, sono state contestate al presidente del circolo latino tre violazioni amministrative di cui all’art.4 comma 1 del D.L. 25 marzo 2020 n.19, punite con una sanzione di euro 400 ciascuna, per un totale di euro 1200 e la sanzione accessoria della chiusura del locale per giorni cinque applicata all’atto della notifica.
Notifica che è avvenuta ieri mattina, quando il personale della Squadra Amministrativa della Questura, unitamente agli agenti della Squadra Volante procedente, si è recato presso il predetto circolo, che dovrà pertanto restare chiuso da oggi fino domenica prossima compresa.
Al vaglio la posizione di alcuni avventori identificati nella circostanza.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.