Ultimo concerto dei “Donatori di musica” al NOA, Alberto Benicchi trio: jazz che ha entusiasmato tutti

0
130

Si è conclusa, con il concerto di Alberto Benicchi trio, la stagione estiva musicale della associazione “Donatori di musica” rassegna “Affacciati alla finestra”.

“Un successo insperato – commenta il Direttore del reparto di Oncologia dell’Ospedale delle apuane, coordinatore del progetto – che ci ha accompagnato in questo difficilissimo momento di emergenza sanitaria. Il trasferimento delle esibizioni dalla saletta policonfessionale del Noa al giardino esterno ha comportato oltre che implicazioni logistiche ed organizzative, anche incertezza sul gradimento che malati, medici, infermieri e visitatori potessero riservare alla nuova collocazione. Ed invece, in questi mesi estivi, abbiamo assistito ad un crescente interesse verso la nostra iniziativa, che come finalità si propone di integrare, a livello emotivo, l’azione delle terapie farmacologiche nei malati oncologici.” “Oggi – conclude il Direttore – giochiamo in casa: ospitiamo infatti uno dei massimi jazzisti italiani, il sassofonista Alberto Benicchi. È un carrarino, ha poco più di 40 anni, ma rappresenta ugualmente un talento naturale che riesce ad esprimere con le sue note quel carattere volitivo, impertinente, quasi presuntuoso che quella dottrina musicale pretende dai suoi geni.”

Insieme a Benicchi si sono esibiti Giacomo Vitale, chitarrista, diplomato al conservatorio di la spezia, e Giovanni Biancalana, contrabbassista. Il loro concerto, molto seguito, si è articolato su bozze jazzistiche che il trio ha volutamente interpretato ed arrangiato secondo quadri armonici personalissimi. Il risultato ha entusiasmato immediatamente il pubblico che assisteva, e che con scroscianti applausi ha comunicato il proprio gradimento. Un paio di melodiosi virtuosismi del sax di Benicchi hanno scatenato poi l’estro dei due accompagnatori che hanno risposto con alcune invenzioni geniali. Accompagnando l’esibizione su livelli davvero elevatissimi.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.