Il dolce perfetto per l’estate: semifreddo al Campari e pompelmo rosa

0
396

Le calde sere estive con gli amici sono momenti che aspettiamo tutto l’anno, ma a volte è davvero insopportabile stare all’esterno a causa delle alte temperature anche al tramonto. La cosa migliore sarebbe godersi la compagnia mangiando o bevendo qualcosa di fresco, che sia buono ma anche utile a sopportare meglio il caldo. Come dessert dopo i pasti o per merenda, i semifreddi sono una manna dal cielo in estate, perché sono gustosi e belli come le torte, ma leggeri e freschi come un gelato. Ne esistono di tantissimi gusti, ma oggi proponiamo una ricetta originale: il semifreddo al Campari e pompelmo rosa, fresco, buono e anche leggermente alcolico, per rallegrare e rendere frizzanti le sere estive con gli amici.

Il Campari è un liquore piuttosto insolito con cui fare dolci o cucinare, famoso per gli aperitivi e nei cocktail. Si tratta di un liquore tutto italiano nato a Novara nel lontano 1860 ed ottenuto dall’infusione in alcool e acqua di piante aromatiche, erbe amare e frutta. Per gli appassionati bevitori vale la pena scoprire la Cantina Campari su Tannico che è molto fornita e offre spunti interessanti sulla storia di questo liquore, senza considerare che questa enoteca online ha più di 16.000 prodotti in vendita, tra liquori, vini e spumanti.

Il secondo ingrediente fondamentale per questo semifreddo è il pompelmo rosa, un agrume molto particolare e con tante proprietà benefiche per l’organismo. Rispetto al pompelmo giallo classico, quello rosa è più ricco di zuccheri e meno amaro, inoltre è ricco di licopene, un potente antiossidante. È anche un ottimo agrume per favorire la digestione e drenare i liquidi corporei.

Vediamo ora come preparare il semifreddo al Campari e al pompelmo rosa e cosa serve.

Ingredienti (per circa 4 persone):– 4 tuorli
– mezzo limone
– 3 pompelmi rosa
– 400 gr di mascarpone
– un bicchierino di Campari
– 180 gr di zucchero

Il procedimento per ottenere questo semifreddo è molto rapido e assicura un risultato bello e buono. Innanzitutto si deve lavare e tagliare un pompelmo a fette, e porlo sul fondo di uno stampo da plumcake da circa 20 cm, rivestito da pellicola in modo che sarà più facile tirarlo fuori. Dopodiché vanno spremuti i restanti due pompelmi e il mezzo limone e il succo va versato in una pentola, aggiungendo 90 gr di zucchero; bisogna poi portare a bollore e cuocere il succo per qualche minuto. Successivamente si montano i quattro tuorli con lo zucchero restante finché non si ottiene una spuma. Lo sciroppo ancora bollente va versato su quest’ultimo composto di uova e zucchero e mescolato con una frusta finché i tuorli non si saranno rappresi; si incorpora infine il mascarpone e il Campari e si trasferisce tutto nello stampo in cui si erano già posizionate le fette di pompelmo. Il semifreddo dovrà stare ora in congelatore per almeno 6 ore, ma ancora meglio per un’intera notte. Va poi tirato fuori prima di servirlo, capovolto su di un piatto da portata e rimossa la pellicola. A questo punto il semifreddo si potrà servire tagliandolo con una lama bagnata in acqua calda quando è ancora bello freddo.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.