Gran colpo della Palleronese: Pietro Rizzi nuovo direttore generale

0
242

di Bruno Fazzini – Continua la nostra panoramica sulle squadre che prenderanno parte al prossimo campionato di terza categoria, siamo focalizzati sul blasonato club come la Palleronese. Dopo tanti mesi di silenzio per il sodalizio lunigianese in questi giorni ha rotto gli indugi, a cose accertate con le dovute conferme di nuovi innesti sia societari che tecnici la società si è riorganizzata ed è pronta per la prossima stagione in terza categoria. Campionato che stando ai recenti colpi di mercato si candida ad essere senza dubbio una tra le protagoniste, ma il colpo determinante del club è stato l’ingresso di Pietro Rizzi ex patron per quasi otto lustri della Pontremoli pallonara prima Lunigiana e Pontremolese, nelle ultime stagioni a Filattiera e successivamente di recente in quel di Serricciolo.

Senza ombra di dubbio l’esperienza in materia e le qualità manageriali  di Rizzi porteranno solo beneficio al club granata, prende il timone lasciato dal compianto Fabrizio Lombardi storico deus macchina della Palleronese scomparso prematuramente lo scorso anno. Il tipo di campionato a quanto pare interessa poco , ma nelle intenzioni del nuovo direttore generale è quello di operare per il bene della società e squadra che sta nascendo, riportare entusiasmo e nello stesso tempo organizzazione al team del riconfermato mister Massimo Preti e del preparatore dei portieri Gian Paolo Arrighi. Il gran lavoro sottotraccia di queste settimane degli addetti ai lavori coadiuvato dal nuovo direttore hanno perfezionato l’innesto di mezza dozzina di nuovi giocatori di categoria in sostituzione di quelli partiti per altri lidi,che uniti alla vecchia ossatura dovrebbero dare buoni risultati.

Ripartiamo dai riconfermati come il portiere Lorenzo Rocchi, l’esperto “uomo chioccia” Daniele Marafetti, Alessandro Schiavone, Diego Lunini, Semou Diouf,Andrea Mastrini,Matteo Lossi, Michele Bondi, Davide Carlotti, Lucian Leka, il fantasista Gabriele Moisè e  Rida Massour. I nuovi innesti sono tutti di buon profilo quali il jolly Manuel Pigerini che ritorna a Pallerone dopo dieci anni passati in giro per la lunigiana ultima destinazione Podenzana. Vestirà granata anche l’esperto centrocampista Francesco Berti dal San Vitale  Candia, il difensore Davide Maraglia dai Rangers Soliera che per tanti campionati a Pallerone ha portato la fascia di capitano. Dal Magra Azzurri è arrivato il centrocampista Andrea Tamagna, mentre dall’ex Barbarasco è stato chiamato il bomber di razza quale Kostyantn Yanchuk a far coppia la davanti con l’altra super punta Daniele Manfredi (Jason) ex di Lido,Spartak e Tirrenia. Un organico ben miscelato tra giovani ed esperti che potrebbe aumentare di un paio di pedine che sono tutt’ora al vaglio del direttore Brizzi, lista da consegnare al tecnico Massimo Preti per l’inizio degli allenamenti fissati per i primi giorni di settembre.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.