Bagnone, grande successo per il “Summer Camp 2020” che si concluso con il Progetto Asso a scuola di soccorso

0
254

E’ terminato con successo a Bagnone il Summer Camp 2020 organizzato dalla locale Confraternita di Misericordia con l’ausilio del Coordinamento provinciale delle Misericordie diretto da Fausto Casotti. La giornata conclusiva ha visto una lezione “Asso” (A Scuola di Soccorso) condotta dal formatore della Misericordia di Pontremoli Ugo Zani. Obiettivo del progetto preparare anche i più piccoli a superare, senza paure, i momenti di difficoltà che potrebbero accadere anche nelle loro famiglie e nell’ambiente loro circostante, offrendo nozioni di intervento (come chiamare il 118 in caso di bisogno).

Durante il campo, poi, tutte le mattine un nutrito gruppo di ragazzini in uno spazio da vero incanto e sotto l’attento sguardo degli educatori ha giocato divertendosi in modo incredibile. Prima di iniziare il divertimento c’è stato l’obbligo all’ingresso della struttura di effettuare il triage.
Tutti rigorosamente con mascherina, temperatura misurata con termometri scanner, poi disinfezione delle mani e nel contempo ai genitori dei piccoli venivano poste le domande di rito anti Covid. Subito dopo ingresso nel grande parco, con annessa la palestra comunale,dove sorge l’Istituto comprensivo “Flavio Torello Baracchini”.

“Con il ‘Summer’ – afferma il governatore della Misericordia di Bagnone Mareno Barbieri – abbiamo voluto dare una mano alle famiglie del comprensorio comunale. Con l’ausilio della Cooperativa Sigeric, sensibile l’attività motoria ricreativa e didattica, oltre a quelle di lettura di lettura all’aperto ad alta voce con animazione performativa a al corso di ceramica, e ancora ‘Archeologi per un giorno’, dove ai bambini sono stati svelati i segreti dell’archeologia e della Lunigiana con piccole lezioni e laboratori manuali e visite guidate a siti d’interesse lunigianesi. I bambini hanno anche effettuato una piccola escursione durante la quale hanno osservato gli alberi e le piante ed imparato a conoscere le specie arboree comuni per l’iniziativa ‘Un libro di Alberi’.

In chiusura di questa bella esperienza – aggiunge ancora il governatore Barbieri – per tutti, abbiamo organizzato una lezione operativa del ‘Progetto Asso a scuola di soccorso’. delle Misericordie Toscane. Ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti di ogni ordine e grado al primo soccorso, dalle elementari alle superiori, e uso del defibrillatore per le quarte e quinte superiori. Sapere come comportarsi di fronte a un infortunio, a un incidente o a un malore può ridurne le conseguenze e, in certi casi, salvare delle vite, così come saper usare un defibrillatore. Ovviamente ai nostri bambini è stata fatta una lezione molto semplice ma piena di significato. La scuola sta cambiando – conclude Barbieri – rimane la scuola della conoscenza ma la realtà e i ragazzi oggi ci chiedono che la scuola si apra, hanno bisogno di fare esperienza”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.