L’Avis Aulla al fianco dell’Amministrazione nell’emergenza Covid-19

0
86

L’emergenza sanitaria legata al Covid 19 sembra ormai sotto controllo e i comportamenti individuali e collettivi sembrano mirare a un ritorno alla normalità, ma purtroppo l’emergenza economica non passerà così rapidamente: posti di lavoro saltati, attività chiuse o ridotte al minimo, famiglie in grave difficoltà rispetto ai bisogni e ai diritti essenziali.
Chi ha responsabilità politiche ha il dovere di “leggere” questo disagio sociale e trovare strade per renderlo meno gravoso. Così il sindaco Valettini e la Giunta hanno continuato a profondere impegno e iniziative per essere vicini alle fasce sociali più deboli, alle famiglie in difficoltà, ai cittadini di Aulla.

Un’iniziativa è stata la costituzione di un conto corrente cui attingere per sostenere le famiglie in difficoltà. Solo con i soldi pubblici, però, non si riesce a fare abbastanza. Ecco perché intendiamo ringraziare l’AVIS di Aulla che ha contribuito a rimpinguare il fondo con un contributo di 1000 euro.

“L’Avis è per sua  “mission” associazione  finalizzata al sociale, fondata sul volontariato, sempre a fianco della sanità pubblica compensando eventuali mancanze e/o bisogni – commenta l’assessore alle Politiche Sociali Tania Brunetti – in questo caso ancora una volta si è collocata a fianco di un impegno pubblico collaborando al di là dei propri fini istituzionali. Ci auguriamo che questo impegno possa essere da esempio anche ad altre realtà del territorio. L’amministrazione comunale si sta ovviamente impegnando nel gestire i fondi nella massima trasparenza. Ci aspettano tempi ancora duri e difficili, ma il valore della solidarietà costituisce uno straordinario strumento per superarli. Grazie ancora a chi ha fatto e farà al nostro fianco.”

“L’Avis Comunale di Aulla – commenta la presidente AVIS Dorina Pietrini – ha sempre cercato, nelle criticità dell’ultimo decennio, di essere vicina alle famiglie in difficoltà. Per alleviare i momenti più difficili di questo periodo, abbiamo così pensato di donare venti buoni spesa per coloro che non hanno potuto beneficiare del sostegno di solidarietà alimentare. Cogliamo anche l’occasione per ringraziare tutti i nostri donatori di cui siamo molto orgogliosi per l’instancabile impegno sempre dimostrato in questi quasi 60 anni di Avis Aulla. Ai giovani, ma anche ai meno giovani, va il nostro appello: prima di andare in vacanza prenotate la vostra prima donazione, un gesto di solidarietà che vi renderà felici!”

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.