Prestarono soccorso con coraggio durante l’alluvione di Aulla, premiati due carabinieri

0
533

Nella giornata di ieri, presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Massa-Carrara, si è tenuta una breve ma toccante cerimonia durante la quale sono stati consegnati due “Attestati di Pubblica Benemerenza al merito civile” concessi dal Ministro dell’Interno ad altrettanti militari, che si sono particolarmente distinti nelle operazioni di soccorso in favore della popolazione, durante l’alluvione che il 25 ottobre 2011 colpì con particolare violenza i territori di Podenzana ed Aulla. Il Comandante Provinciale, Tenente Colonnello Massimo Rosati, alla presenza di una folta rappresentanza di Carabinieri, ha insignito personalmente il Brigadiere in congedo Marco Manetta e il Vice Brigadiere Luigi Buonanno, oggi impiegato presso la Stazione di Fivizzano, entrambi all’epoca dei fatti in servizio presso la Stazione Carabinieri di Aulla.

Nel 2011 i due graduati si erano distinti per lo spiccato senso del dovere e le non comuni virtù civiche dimostrate durante il grave evento calamitoso, allorquando non esitarono ad aiutare alcune persone rimaste bloccate all’interno di una farmacia che stava per essere invasa dall’esondazione dei corsi d’acqua adiacenti nonché a soccorrere gli occupanti di un autobus travolto da un’ondata di piena. La rievocazione della vicenda e del comportamento encomiabile tenuto dai due militari nell’occasione, è stato un momento particolarmente toccante per ricordare, inoltre, l’impegno profuso quotidianamente da tutti i Carabinieri in servizio nei Reparti nella provincia di Massa-Carrara, in favore delle popolazioni locali. Ai militari che hanno ricevuto l’Attestato di Benemerenza si sono stretti i colleghi di tutto il Comando Provinciale Carabinieri.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.