Polizia in prima linea per la sicurezza stradale, servizi a 360 gradi nello spezzino

0
203

Prosegue l’attività di controllo della Polizia di Stato mirata alla tutela della sicurezza stradale, attraverso un controllo capillare sulle arterie autostradali e sulla viabilità ordinaria della nostra Provincia.

La Polizia Stradale dall’inizio dell’anno ha elevato 2420 verbali per infrazioni al Codice della Strada. Tra queste sono state elevate  919 infrazioni per il superamento dei limiti di velocità, una di queste violazioni è stata contestata ad un motociclista nell’ambito dei controlli specifici, volti a contrastare anche l’incidentalità stradale, effettuati sul Passo del Bracco, controlli che sono svolti soprattutto nei week end per prevenire comportamenti illeciti e per garantire la sicurezza su un’arteria importante della provincia spezzina. Sono stati inoltre sanzionate 32 persone per l’uso del telefono cellulare e 33 per il mancato uso delle cinture di sicurezza, violazioni che sono tra le principali cause di incidentalità.

Massima attenzione è rivolta all’attività di controllo relativa alla guida in stato di ebrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, effettuata non solo durante il week end ma, dall’inizio della stagione estiva, anche nel corso di tutta la settimana. Sono state sottoposte a controllo etilometrico sul posto 704 persone, contestando 26 infrazioni per guida in stato di ebrezza, di cui 6 a seguito di incidente stradale con il ritiro di 15 patenti di guida.

Nell’ambito del fenomeno infortunistico sono stati rilevati 125 sinistri stradali di cui 1 con esito mortale e 33 con lesioni, con 57 persone ferite. 

Sempre nell’ottica della prevenzione e della responsabilizzazione di chi si mette alla guida, sono state sanzionate 70 persone in quanto circolavano con veicoli sprovvisti della copertura assicurativa procedendo al relativo sequestro amministrativo del mezzo.

Nell’ambito del dispositivo predisposto dal Questore Burdese per un’elevazione dei generali standard di sicurezza sul territorio, visto anche il maggior flusso veicolare che sta già interessando  il territorio provinciale, caratterizzato dalla massiccia presenza di turisti che hanno scelto la Liguria come meta per le vacanze, per tutta l’estate proseguirà l’impegno degli agenti della Polizia Stradale sulle strade ed autostrade di competenza. I servizi della Specialità saranno coordinati direttamente dal Compartimento di Polizia Stradale di Genova che si occupa della viabilità di competenza a livello regionale, avvalendosi delle Sezioni Provinciali e del COA. 

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.