Ricordi musicali: cosa si ascoltava nell’estate 1970

0
204
The Long and Winding Road

Quale sarà il tormentone estivo dell’estate? Quale canzone sentiremo uscire ossessivamente dalle radio? Ogni epoca ha le sue canzoni e ogni canzone descrive il mondo in cui è nata. Ecco dunque alcune canzoni per ricordare l’estate 1970 e le sue canzoni.

Dell’estate 1970 vogliamo ricordare due canzoni: The Long and Winding Road dei Beatles e La lontananza di Domenico Modugno

The Long and Winding Road fu l’ultimo singolo pubblicato dai Beatles, che si erano sciolti pochi mesi prima. Tra i musicisti del quartetto di Liverpool c’erano dissapori e incomprensioni che trovano riscontro anche in questo brano. La versione originale era infatti essenziale e priva di fronzoli, successivamente John Lennon e George Harrison l’affidarono all’arrangiatore Phil Spector, che sovraincise un arrangiamento di archi.

Quando un pezzo nasce in un modo e viene poi stravolto mediante sovra-incisioni, un orecchio attento riesce sempre ad accorgersene. Provate ad ascoltare la canzone e sentirete come gli archi “coprono” l’esecuzione poco convinta dei Beatles, un po’ come un denso strato di pittura che cerchi di coprire le crepe di un muro. La canzone ha il suo fascino e la sua bellezza, ma esprime la decadenza della band, giunta al termine del suo percorso.

Dal quartetto di Liverpool, passiamo al cantautore pugliese Domenico Modugno, che nell’estate 1970 ottenne un grande successo con il suo brano La lontananza. Mettere in competizione Modugno con il quartetto inglese che ha rivoluzionato la musica mondiale, sarebbe operazione assai complicata.

La lontananza

C’è però un terreno sul quale il nostro Modugno non avrebbe certo avuto problemi a confrontarsi: la teatralità. Ecco allora che questa semplicissima canzone, poco più di un’idea melodica basata su pochi accordi, è preceduta e terminata da una lunga parte recitata, nella quale Modugno introduce e conclude il racconto contenuto nella canzone.

Ne La lontananza riconosciamo anche un espediente musicale tipico di tanta musica italiana di quegli anni: la modulazione. Il pezzo viene ripetuto uguale per tre volte, salendo ogni volta di tonalità. Nello spostarsi nel registro acuto, il cantante mette in mostra le sue doti vocali e allo stesso tempo rende la sua esecuzione ancor più drammatica ed intensa.

Buona estate e buona musica!

Link utili

The Long and Winding Road, YouTube
La Lontananza, You Tube
Le lezioni di musica di Leo Ravera

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.