Pontremoli: da martedì 30 giugno attivo l’Ufficio di Prossimità presso il Giudice di Pace

0
388
giudice di pace

Da martedì 30 giugno, tutti i martedì nella fascia oraria orario 9.00 – 17.00, partirà l’attività dell’Ufficio di Prossimità presso il Giudice di Pace di Pontremoli.
Sarà quindi possibile per i cittadini della Lunigiana depositare atti e istanze di volontaria giurisdizione sfruttando le nuove funzioni dell’unico presidio di giustizia rimasto sul territorio.

Uno sforzo ulteriore per mantenere servizi vicini alla gente che sarà possibile grazie all’accordo siglato il 21 febbraio tra Regione Toscana, Tribunale di Massa, Comune di Pontremoli, Corte di Appello di Genova e Ordine degli Avvocati di Massa Carrara.
Un’iniziativa che si propone di fornire risposte incisive ai bisogni complessi dei cittadini, adottare nuove soluzioni che permettano di operare secondo una prospettiva di giustizia di prossimità integrata, capace non solo di garantire la presenza sul territorio di punti di contatto e di accesso al sistema giudiziario, ma anche di promuovere un più efficace raccordo con gli enti locali, dotati di specifiche competenze in ambito sociale e socio-sanitario. Del resto, il miglioramento del servizio-giustizia dipende sempre più dalla collaborazione tra le istituzioni ed i diversi attori delle realtà periferiche, con particolare riferimento appunto agli enti locali, agli ordini professionali ed ai soggetti del Terzo Settore.

L’Ufficio di prossimità comporterà inoltre una significativa decongestione dell’attività del Tribunale di Massa gravato di troppe incombenze dalla riforma operata con i D.Lgs. n. 155 e n. 156 del 2012. Sarà cioè la positiva sintesi tra l’esigenza di favorire più moderne forme di accesso alla giustizia, di razionalizzarne tempi e costi di
funzionamento, nonché l’opportunità di promuovere sul territorio l’integrazione tra servizi tenendoli vicini a chi ne deve fruire ed ha diritto di farlo.
Per promuovere azioni di amministrazione di sostegno, depositare istanze ad esse relative, presentarne i rendiconti annuali e, più in generale, per avanzare richieste al Giudice Tutelare gli interessati potranno usufruire dell’Ufficio di Prossimità di Pontremoli interfacciandosi con il Tribunale di Massa senza bisogno di recarvisi fisicamente (con dispendio di tempo e di energie economiche). Si potrà inoltre procedere alla
definizione direttamente in loco a Pontremoli delle richieste per asseverazioni, traduzioni giurate e alcuni altri servizi.

“Sono molto contenta – ha dichiarato il sindaco Lucia Baracchini – che l’Ufficio di prossimità inizi la sua attività
proprio in questo momento. E’ il segnale giusto con il quale le Istituzioni possono dimostrare che nella ripartenza del Paese si vuole garantire più attenzione attraverso nuovi e maggiori servizi alla marginalità di territori periferici.
Mi auguro che sia solo l’inizio di una diversa tendenza che investa non solo il mondo della giustizia, ma anche tutti i servizi strategici che sono applicazione pratica di principi costituzionali irrinunciabili (sanità, trasporti, sicurezza, infrastrutture, ecc.)”.
Per ogni chiarimento circa le tipologie specifiche e le modalità di utilizzo delle nuove opportunità offerte è possibile contattare via telefono o via e-mail L’Ufficio di Prossimità, presso il Giudice di Pace di Pontremoli ai seguenti recapiti: 0187 460021 e [email protected].

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.