Rsa Sanatrix di Aulla: autorizzato l’ingresso di nuovi ospiti

0
512
Oss e infermieri della Santrix

Nonostante tutti i suoi sforzi, il Coronavirus non è mai riuscito a entrare nella Rsa Sanatrix di Aulla, gestita dal gruppo Sereni Orizzonti. I tamponi sui 59 ospiti e 38 operatori hanno infatti sempre dato esito negativo e adesso la struttura diretta da Matteo Bellazzini è aperta a nuovi ingressi.

Il Piano appena approvato dalla SdS Lunigiana prevede infatti che il nuovo ospite si presenti munito di un tampone negativo recente (effettuato quindi non oltre le precedenti 48 ore) e venga collocato in una camera singola per un periodo di isolamento lungo 14 giorni. Superata questa fase e in assenza di sintomi, questi potrà finalmente iniziare a convivere con tutti gli altri residenti.

“L’immunità delle nostre strutture al Covid-19 è un ottimo risultato, che premia le buone pratiche di prevenzione adottate fin dal 24 febbraio con rigore e grande professionalità da tutto il nostro personale”, commenta Vittorio Pezzuto, responsabile delle Relazioni esterne di Sereni Orizzonti. “La possibilità di accogliere nuovi ospiti è adesso un importante passo sulla strada del progressivo ritorno alla normalità” aggiunge Matteo Bellazzini. “Proprio per questo speriamo che un aggiornamento del Dpcm Conte autorizzi al più presto anche gli abbracci degli ospiti coi loro familiari dopo quattro mesi di forzata separazione fisica. Da parte nostra ci siamo già attrezzati per consentire, previo appuntamento, incontri a distanza ravvicinata ma separati da una parete di plexiglass”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.