Fivizzano, Alternativa per il Futuro chiede attenzione ai siti turisti della Valle del Lucido

0
763

La lista civica Alternativa per il Futuro porterà nel prossimo Consiglio comunale l’attenzione su alcuni siti turistici della Valle del Lucido.

“Siamo in una fase particolare che va gestita nella maniera più attenta possibile – esordiscono i membri della lista civica – il nostro territorio ha una spiccato vocazione turistica, come riconosciuto anche più volte da questa maggioranza, e in questa stagione estiva, caratterizzata ancora da alcune misure restrittive anti-covid, luoghi come la Valle del Lucido e in particolare Equi Terme possono essere tra le mete più appetibili”.

“Fondamentale è a questo punto – continua la lista civica – avere una progettualità chiara di quello che deve essere il rilancio turistico di Equi Terme che, ricordiamo, è il terzo polo turistico della Provincia e il primo per importanza del Comune di Fivizzano. Chiederemo in Consiglio comunale quali siano le intenzioni della maggioranza a proposito dello stabilimento termale, delle grotte e dell’area camper che in questo momento può rappresentare la forma di vacanza che meglio può adattarsi alle regole sanitarie di distanziamento personale. Non ci si deve dimenticare che il biglietto da visita di ogni località turistica è il decoro; da un sopralluogo svolto dai Consiglieri comunali della lista civica è emerso come sia necessario un intervento tempestivo dell’amministrazione per ripristinare la pulizia del paese e anche sulle strutture del campetto da tennis e da bocce che si trovano in uno stato di totale abbandono”.

Situazione simile è rappresentata dal sentiero di escursione della Tecchia della frazione di Tenerano dove l’amministrazione si era di recente fotografata in pompa magna durante l’apposizione della cartellonista e che ora meriterebbe maggiore attenzione e pulizia. Nulla di nuovo, invece, si sa a proposito del sito archeologico di Pontevecchio, salvato dalle trivellazioni di Gaia dall’intervento della minoranza, ma sbandierato come cavallo di battaglia dell’attuale maggioranza e ora finito nel dimenticatoio”.

In questo “nuovo mondo” dove gli spostamenti saranno ridotti e dove gli Italiani stanno riscoprendo la loro terra – concludono gli esponenti della lista civica Alternativa per il Futuro – non possiamo perdere l’occasione di far conoscere il nostro territorio creando prospettive per uno sviluppo futuro che crei posti di lavoro e consenta ai nostri giovani di non dover abbandonare la Valle del Lucido e la Valle del Bardine in cerca di occasioni”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.