Nursind: un grazie per quello hanno fatto ai numerosi infermieri impegnati nell’emergenza Covid

0
676

Chiusi tutti i reparti Covid al Noa. Ad oggi solo il Pronto Soccorso rimane con un’organizzazione che prevede percorsi Covid ed un Osservazione Breve Intensiva dedicata dove poter ricoverare pazienti sospetti in attesa di diagnosi. Sembra un sogno, ma è realtà”. Esordisce così la segreteria territoriale del sindacato degli infermieri Nursind in una nota stampa.
“Il tutto è iniziato a fine febbraio – prosegue la nota – quando nel giro di pochi giorni Pronto Soccorso, Terapia Intensiva, Terapia Sub-Intensiva, Blocco Operatorio, Area Chirurgica e Area Medica si sono trasformati, anche nel giro di una giornata, in reparti Covid per sopperire alla moltitudine di persone che avevano contratto il virus e necessitavano di assistenza e cure. Arriva il primo paziente, poi il secondo, subito il terzo e via di seguito sempre più pazienti. Maschere, visiere, tute impermeabili, percorsi da creare, reparti da trasformare. Un susseguirsi di trasformazioni e mutamenti si sono verificati nel giro di pochi giorni.
Un risultato straordinario che termina oggi con la chiusura dell’ultimo reparto Covid. Un ringraziamento speciale, da parte del sindacato infermieristico Nursind va ai numerosi infermieri che si sono spesi lavorando con tanto spirito di sacrificio e dedizione nei reparti Covid del Noa. Una eccellenza tutta infermieristica supportata da altrettanti eccellenti Oss. Tanti colleghi infermieri si sono spostati dal proprio reparto ed hanno collaborato con colleghi di altri reparti, mentre altri hanno visto cambiare il reparto in poche ore. Non si sono tirati indietro ed hanno contribuito in prima persona alla realizzazione di reparti Covid molto efficienti. Sicuramente una esperienza che non dimenticheranno, che ha segnato la vita lavorativa e familiare di ogni professionista che ne ha fatto parte. Un appellativo ci è stato dato in questi mesi: ‘Eroi’. Gli eroi ci sono nei film, gli infermieri hanno invece dimostrato di avere competenze e spirito di abnegazione per una professione che meriterebbe molto di più in termini di riconoscimenti professionali ed economici”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.