All’ospedale delle Apuane chiusa la terapia intensiva Covid, Alberto Baratta: “Superato il momento più critico, grazie a tutto il personale”

0
667

“Finalmente possiamo dire che l’emergenza Covid 19, per quanto riguarda la terapia intensiva dell’ospedale Apuane di Massa è finita!”. Martedì 26 maggio 2020 sarà una data da ricordare per Alberto Baratta, direttore dell’unità operativa anestesia e rianimazione del Noa. Il reparto di terapia intensiva dedicato ai pazienti Covid 19 non ha più ricoverati è quindi stato chiuso. Eppure, da marzo a maggio, al Noa sono entrati in terapia intensiva 114 pazienti Covid, con un’età media di 68 anni (a cui vanno aggiunti quelli trattati nel reparto sub intensivo). 67 pazienti ne sono usciti per proseguire le cure in altri reparti, 6 sono stati trasferiti in altri ospedali, 31 sono deceduti, 10 sono ancora in cura presso l’ospedale ma non in terapia intensiva.

“Abbiamo passato un periodo veramente critico -dice Baratta– basti pensare che, normalmente, la terapia intensiva del Noa è costituita da 10 letti intensivi e da 8 letti di subintensiva. Per fronteggiare l’emergenza sanitaria che si è abbattuta sul nostro territorio abbiamo dovuto triplicare i posti letto, portandoli a 30, destinandoli ai malati di Covid e garantire anche gli altri pazienti critici. Per questo abbiamo allestito una terapia intensiva ex novo nei locali normalmente dedicati alla recovery room e alle sale operatorie. Abbiamo dovuto occuparci di uno spazio subintensivo da 24 posti letto, anch’esso dedicato ai pazienti Covid, e ricavato da una normale degenza chirurgica che abbiamo dovuto adattare alle mutate esigenze cliniche. Tutti i pazienti sono stati seguiti da anestesisti rianimatori dedicati interamente a queste attività e, al contempo, abbiamo garantito le attività di emergenza/urgenza delle sale operatorie. Inoltre, il nostro servizio di elisoccorso è stato uno dei primi a implementare un protocollo per il trasferimento in sicurezza dei pazienti con infezione da Covid 19″.

“Vorrei in primis ringraziare i medici, gli infermieri, gli Oss, il personale delle pulizie che si sono messi da subito al lavoro con spirito di abnegazione notevole -aggiunge Baratta– e un ringraziamento speciale deve andare anche al dottor Paolo Del Sarto e ai medici anestesisti della Fondazione Monasterio, che si sono messi a nostra disposizione. Infine un ringraziamento speciale per tutti coloro che, attraverso le donazioni, piccole o grandi, ci hanno messo in condizione di affrontare questa tragedia nel migliore dei modi”.

“Al Noa siamo passati dal non avere nessun posto Covid a essere capaci di accogliere, nel periodo di picco, 200 pazienti positivi” dice il direttore dell’ospedale Giuliano Biselli. “E ciò è stato possibile grazie al fatto di poter contare su un ospedale nuovo, modulabile negli spazi e flessibile nella organizzazione interna e, quindi, velocemente adattabile al quadro sanitario dettato dal virus. Ma senza gli sforzi e l’impegno messi in campo dal personale che vi lavora sarebbe stato impossibile reggere l’urto di questa pandemia, che nel territorio delle Apuane e della Lunigiana ha colpito particolarmente duro”.

“Oggi l’emergenza non è finita. Chiudiamo il reparto di terapia intensiva dedicato al Covid con la speranza di non doverlo riaprire. Ma se dovesse accadere l’esperienza di questi mesi ci ha formato e il virus non ci prenderà impreparati” conclude Biselli.

Ecco di seguito tutti i nomi del personale che ha lavorato nel reparto di terapia intensiva del Noa in questi mesi.

Medici: Cristina Angiolini, Tania Balderi, Barbara Baldi santocchi, Alberto Baratta, Alessandro Bardini, Giovanni Bassi, Caterina Bertelloni, Fabrizio Bonini, Gina Brizzi, Daniele Burla, Alessandro Calvaruso, Elisa Cantello, Filippo Cecchelli, Ada Doveri, Claudio falchi, Lucia Gallorini, Elena Gargano, Maurizio Maggiani, Luana Magliacano, Ippolita Marchini, Ciriaco Mascia, Giacomo Morelli, Giamila Mosti, Mariaelena Mozzillo, Giorgio Natale, Serena Paolini, Eleonora Pratici, Giovanna Ricci, Giovanni Ricci, Giuseppina Rombo, Claudia Roni, Ilaria Russo, Carmen Sommario, Elisa Tonelli, Andrea Vignali, Rosangela Viviani.

 

Infermieri: Martina Binelli (coord. terapia sub – intensiva), Maria Stella Battistini (coord. terapia intesiva), Luana Bondielli (p.o. area critica), Daniele Fortuna, Sonia Benedetti, Alessandra Gallo, Lucia Annunziata De Murtas, Angela Smaniotto, Nadia Ciregia, Emilia Maria Faconti, Federica Fabiani, Donatella Tolaini, Deborah Caramella, Barbara Petrolini, Elena Romanelli, Martina Positano, Herula Borselli, Danila Gentili, Maria De Maio, Monica Lori, Sara Barbieri, Tiziana Fabbiani, Ilaria Ritacco, Laura Del Freo, Serena Di Buono, Benedetta Ihedioha Ngozika, Chiara Del Sarto, Giulio Casali, Cinzia Quadrelli, Simona Mazzi, Barbara Bassi, Elena Pucciarelli, Cristina Musetti, Stefania Lazzotti, Paola Manfredi, Serena Macchia, Raffaella Tonarelli, Francesca Ambrogi, Federica Benedetti, Cristina Bassi, Giuseppe Romanelli, Michela Di Maria, Enrico De Luca, Alessandro Bracelli, Valentina Caleo, Patrizia Beneo, Serena Fruzzetti, Onelia Fruzzetti, Chiara Belloni, Maurizio Pinarelli, Gianni Viaggi, Francesco D’Aietti, Nicola Zavani, Barbara Tonelli, Glenda Agostini, Alessia Benedetti, Laura Tonarelli, Nicola Gualtieri, Angelo Grillotti, Andrea Gabrielli, Giovanni Cossara, Angela Patrizia Cannizzo, Lorella Maloni, Annalisa Corsini, Laura Manfredi, Mario Cricca, Salvatore Andrea Fiorelli, Elisabetta Scancella, Davide Mottola, Valentina Roda, Claudio Galli, Annarita Biagioni, Valentina Cima, Fabienne Constant, Umberto Bonvicini, Isabela Elena Zmau, Laura Pedroni, Luca Mattei, Silvia Casani, Diomira Mazzoni, Luana Zambelli, Luciano Soldati, Jessica Radicchi, Paolo Marconi, Tiziana Buono, Francesco Colombo, Lisa Gualtieri, Tiziana Leonardi, Claudia Boni, Monica Asti, Viola Morigoni, Daniela Lorenzetti, Paolo Lucetti, Maria Mercanti, Paola Mornelli, Paola Pellegrino, Laura Basilico, Simone Fruzzetti, Lucia Betti, Marina Biancolini, Sara Aresu, Miranda Baldini, Isabel Imperio, Rebecca Del Re, Giorgio Pensierini, Matteo Fazio, Luna Galligani, Laura Conti, Cinzia Bertolucci, Martina Benedetti, Alice Pochini, Rugiada Raffo, Beatrice Barbieri, Giulia Riccobaldi, Matteo Borsetto, Elisa Pollini, Maristella Grignani, Anna Ferrari, Cristina Drappa, Antonietta Nugnes, Giulia Iardella, Daniela Bellotto.

Oss: Maura Brizzi, Tiziana Cilloni, Monica Mazzi, Santina Dolfi, Claudia Bocchino, Emi Rabassi, Anna Tongiani, Simona Bernacca, Gabriella Piccioli, Elisa Fortunati, Manuela Borghetti, Selene Guidugli, Anna Pilotti, Eldis Jubani, Cristina Benedetti, Maria Rosa Ditemi, Vania Canossa, Giulia Bertocci, Roberta Babboni, Valentina Ferrari, Lucia Fiorelli, Gabriella Galeotti, Claudia Paganini, Alessandra Pinelli.

Tutto il personale della ditta delle pulizie COLSER .

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.