Lunigiana, analisi nel sangue: numeri in tilt, caos per prenotarle

0
410

“Da diversi giorni, ormai, è diventata un’impresa prenotare le analisi del sangue in Lunigiana”, a mettere in luce la problematica è Jacopo Ferri, consigliere di maggioranza a Pontremoli.

“Il sistema di centralizzazione delle prenotazioni telefoniche su un paio di numeri sta creando l’ennesimo disservizio in danno ai cittadini lunigianesi che, talvolta avendo anche necessità urgenti, si scontrano con l’impossibilità di trovare la linea libera per poter parlare con un operatore. Possono insomma passare ore stando attaccati al telefono, ed a volte giorni, senza che risulti possibile mettersi in coda per effettuare semplici, ma spesso importanti, analisi del sangue. Sovente sembra addirittura che i telefoni siano appositamente ‘staccati’”.

“Ancora una volta la dirigenza aziendale dell’Asl Toscana Nord ovest ha sottovalutato e sta sottovalutando un problema serio che coinvolge decine e decine di persone ogni giorno – afferma Ferri -, non essendo stata in grado di organizzare il servizio in modo da dare una risposta certa e rapida all’utenza”.

“Il risultato non può che essere il creare tanto disappunto e notevole disagio che si riverbera sulle strutture ove sono effettuati i prelievi, le quali sono letteralmente subissate di richieste e lamentele sul perché nel 2020, ed in tempi tanto difficili come quelli che stiamo vivendo, in Lunigiana si debba anche lottare per poter avere (magari a pagamento) anche un banale prelievo del sangue.

“Altro che serie B – conclude il consigliere di Forza Italia -, ed altro che investimenti in sanità: se l’Azienda non cambia subito registro, qui per ora si registrano soltanto confusione e passi indietro!”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.