Forza Italia Giovani: “A Rossi il telecomando per la bomba atomica per la definitiva distruzione della Lunigiana”

0
371
Gorlandi

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa inviato da Juri Gorlandi, Coordinatore Regionale Forza Italia Giovani Toscana:

La storia che lega il nostro territorio al governatore pro tempore della Toscana Enrico Rossi si può assimilare ad un conflitto, ancora aperto, che racconta di migliaia di vittime e  incalcolabili danni permanenti al nostro tessuto sociale ed economico: con queste parole Juri Gorlandi, Coordinatore Regionale di Forza Italia Giovani commenta la proposta di nomina ad Enrico Rossi per il ruolo di Commissario per la ricostruzione del viadotto Albiano a Caprigliola.

“La mia città a quasi dieci anni dalla tragica alluvione del 25 Ottobre 2011, nonostante la pioggia di milioni di euro è ancora una bandiera dell’ inefficienza politica della rossa Toscana; passeggiando per la città possiamo imbatterci nella mastodontica muraglia sul fiume Magra, di cui ancora oggi non si riesce ad intravedere la fine lavori cosi come per la zona di Quartiere Matteotti, espropriata e da allora in stato di fatiscenza e pieno abbandono.

Caratteristiche che la legano al vicino Quartiere Gobbetti, teatro di decine di esondazioni ed incredibilmente, ancora oggi, senza nessun opera in cantiere per la messa in sicurezza idraulica di decine di famiglie ed attivita’

Vogliamo poi parlare del nuovo complesso scolastico aullese?

Impraticabile per il caldo in stagione estive, con problemi di riscaldamento in stagione invernale e, siccome al peggio non vi e’ mai fine, completamente allagato alla prima pioggia.

Tutto questo premesso per ribadire un concetto, conclude Gorlandi :

“Rossi è stato l’ assessore alla sanita’ più famoso d’ Italia per il buco Asl da oltre 400 milioni di euro, e stato commissario, e parlano i fatti, per la non ricostruzione di Aulla e oggi il governo lo nomina di nuovo Commissario per la ricostruzione del nevralgico Viadotto Albiano?”

Oggi si riscrive una triste pagina per il nostro territorio, beffato ed impoverito dal Presidente Rossi; le logiche che guidano la sua nomina, individuate in un passerella elettorale a nulla varrano : la  gente di quell’ aerea su’ a nord ovest, a confine con la Liguria e l’ Emilia  tornerà a votare e griderà ancora più forte il suo dissenso a chi non sa nemmeno come ci chiamiamo, rilegando alla panchina in partito più inefficiente della toscana, il PD!.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.