Dalla Regione altri 5 milioni per avviare o riprendere i tirocini sospesi per il Covid-19

0
503

Ammonta a circa 5 milioni di euro, per l’esattezza a 5.017.200 euro, l’integrazione stanziata dalla Regione Toscana per consentire il finanziamento delle domande relative all’attivazione o alla prosecuzione dei tirocini extra-curriculari sospesi a causa delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19. Lo ha deciso la Giunta regionale, nel corso dell’ultima seduta, su proposta di Cristina Grieco, assessora ad Istruzione, formazione e lavoro. La scorsa settimana la Giunta aveva modificato la normativa regionale, dando infatti la possibilità, al termine della cassa integrazione, ordinaria o in deroga, di attivare nuovi tirocini o proseguire il tirocinio già avviato e forzatamente sospeso.

“Vista la contingenza che stiamo vivendo, abbiamo dapprima modificato le regole – precisa l’assessora Grieco – e adesso, facendo forza sulle risorse del Fondo sociale europeo, abbiamo destinato ulteriori ingenti risorse per finanziare le domande di nuovi tirocini e la prosecuzione dei tirocini avviati, ma sospesi a causa del Coronavirus”.

 

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.